f Sport, calcio. Il Bagheria vince in casa. Pareggia in trasferta il Casteldaccia | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sport, calcio. Il Bagheria vince in casa. Pareggia in trasferta il Casteldaccia

lunedì 27 ottobre 2014, 12:07   Sport  

Letture: 1.010

calciodi Salvo Fricano

BAGHERIA. Brillante vittoria casalinga per il Bagheria contro il Collesano. Il divario tra le due squadre poteva essere anche maggiore, ma l’imprecisione e la sfortuna sembravano non voler fare entrare la palla in rete per i primi 40 minuti di partita. Proprio a cinque minuti dalla fine, Ballarò sblocca per i nerazzurri con una conclusione da fuori area che batte Signorello. Il Bagheria si sblocca e in tre minuti chiude il match: prima Audia in contropiede e poi Cinà firmano il 3-0 al 45’. Nella ripresa i ragazzi di Maggiore si rilassano e il Collesano ne approfitta, accorcia infatti le distanze Nicchitta, dopo 5 minuti della ripresa su calcio di rigore dubbio. Agiato però da la sveglia ai compagni e punisce subito gli ospiti in contropiede dopo soli sei minuti dalla rete grigiorossa. Vale solo per le statistiche il gol finale di Signorello a tempo ormai scaduto.

CASTELDACCIA. Partita noiosa e povere di occasioni da rete a Bolognetta tra Oratorio S. Ciro e Giorgio e Casteldaccia. Casteldaccia si fa subito pericoloso col giovanissimo Arnaud Bile ma non trova la rete. Alla mezz’ora poi è Triolo, per la formazione marinese, a rendersi pericoloso con una sassata che colpisce l’incrocio dei pali. Nella ripresa poi Roma calcia sulle gambe di un avversario da ottima posizione dopo una bella azione personale di Buccheri che l’aveva messo in condizione di battere a rete. A dieci minuti dalla fine della partita, le squadre rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Ingenio e Sclafani, il primo per per un fallo e il secondo per una reazione. Ultima emozione della partita la regala nei minuti finali Li Castri, bravo ad entrare in percussione in area di rigore e calciare di esterno destro, palla che però attraversa l’area di rigore senza trovare nessun compagno a ribadire in rete.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.