f Arrestate per avere rubato carte di credito a Ficarazzi usate anche a Bagheria | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Arrestate per avere rubato carte di credito a Ficarazzi usate anche a Bagheria

sabato 20 dicembre 2014, 10:48   Cronaca  

Letture: 2.933

donne arrestateAvevano commesso un furto ai danni di un negozio a Ficarazzi e ieri, per loro, sono scattate le manette ai polsi.
Avevano anche in precedenza fatto degli acquisti in alcuni negozi di Bagheria con una carta di credito che avevano rubato.
I carabinieri della stazione di Ficarazzi unitamente a quelli della Compagnia di Palermo Piazza Verdi hanno eseguito due ordinanza di applicazione della misura cautelare,  emesse  dal Tribunale di Termini Imerese – Ufficio Gip, per il reato di furto aggravato in concorso a carico di Fortunato Pasqua, nata a Palermo, 46 anni, residente ad Altavilla Milicia e a Porcelli Giovanna, nata a Palermo, 52 anni, residente a Palermo, in atto sottoposta agli arresti domiciliari.
Le due donne sono state riconosciute, attraverso le immagini dell’impianto di videosorveglianza,  quali responsabili del furto ai danni di un esercizio commerciale sito in Ficarazzi in corso Umberto.
Il 18 novembre, le due donne, dopo essere entrate nel negozio, durante l’ora di apertura, sono riuscite ad asportare  con fare rapido e repentino, il borsellino, custodito nella borsa, contenente la somma di euro 200,00 e carte varie di proprietà della titolare dell’esercizio commerciale impegnata nella pulizia e nella sistemazione della vetrina.
I carabinieri sottolineano che la  Porcelli è stato accertato abbia commesso il furto mentre si trovava in un permesso autorizzato dall’Autorità Giudiziaria per motivi personali.
E’ stato anche accertato che che le due donne avevano usato la carta di credito della malcapitata facendo “shopping” per circa 800,00 euro in diversi negozi in Bagheria.
Le arrestate sono state tradotte presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.