f Aspra. Tre consiglieri della circoscrizione denunciano sversamenti a mare | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Tre consiglieri della circoscrizione denunciano sversamenti a mare

sabato 6 dicembre 2014, 09:54   Attualità  

Letture: 987

depuratoreTre consiglieri circoscrizionali della frazione di Aspra hanno denunciato la fuoriuscita di liquami dal condotto della camera di pompaggio sita in Corso italia,che si riversano direttamente sulla battigia, facendo, seguito anche alle segnalazioni provenienti da alcuni cittadini di Aspra.

Si tratta di Andrea Sciortino, Claudio Lo Presti e Giuseppe Aleccia.
“Essendoci recati sul luogo,la sensazione e quella di assistere ad un sversamento di liquami inquinanti,che offendono in maniera
irreparabile l’ambiente marino. Si sottolinea che si tratta di danni incalcolabili causati all’ambiente e alla salute pubblica a causa della presenza di sostanze altamente inquinanti che rischiano di cambiare l’ecosistema,un’offesa grave e senza giustificazione alcune, alla natura,che solo dopo molti anni,potra’ riprendere il suo pieno rigoglio.
Una situazione molto grave, che sfugge ai controlli degli organi preposti e che non puo’ e non deve ancora una volta passare inosservata, come è avvenuto in passato,quando piu’ volte si è denunciata una situazione allarmante dal punto di vista ecologico-ambientale, richiedendo che fossero fatti i dovuti controlli e fosse redatta una relazione sullo stato del degrado ambientale di Aspra.
Chiederemo immediatamente l’ennesimo intervento dell’ASL, congiuntamente con il nucleo dei vigili urbani e il il nucleo del N.O.E dei carabinieri.Con questa nota, si chiede ha gli organi competenti di vigilare continuamente sullo stato di salute dell’ambiente e del territorio,e non si scenda mai al silenzio su fenomeni di questa gravita’.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.