f Bagheria. I sindacati dei dipendenti contro le delibere sulla pianta organica | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. I sindacati dei dipendenti contro le delibere sulla pianta organica

mercoledì 24 dicembre 2014, 10:39   Attualità  

Letture: 1.779

dipendenti sindacatiDipendenti comunali sul piede di guerra per le delibere sulla pianta organica. Si è svolta nei giorni scorsi nell’aula consiliare un’assemblea con i rappresentanti sindacali storici, al termine della quale si è deciso di riunirsi in assemblea permanente e chiedere al Comune di ritirare le delibere. Si sta anche valutando l’ipotesi di rivolgersi a dei legali per tutelare i diritti dei lavoratori.
All’assemblea hanno preso parte anche i rappresentanti sindacali provinciali fra cui Nino Basile, Maurizio Comparetto e Salvatore Badami.
L’amministrazione comunale è stata anche accusata di comportamento antisindacale perché ha adottato le delibere sulla riorganizzazione della pianta organica senza aprire un tavolo di concertazione con i sindacati.
Intanto, però, si spacca il fronte dei dipendenti comunali.
Una cinquantina, infatti, si è rivolta ad un altro sindacato, Fapi, che ha aperto, a sua volta, una trattativa con l’amministrazione.
Dure le critiche mosse contro questo sindacato che nel frattempo ha diffuso un comunicato stampa che riportiamo integralmente.

“La segreteria Nazionale e Provinciale di Palermo della FILDI e La FAPI Nazionale esprimono un cauto ottimismo sull’esito dell’accordo sottoscritto al comune di Bagheria. La FILDI e LA FAPI si rendono protagonisti di una rivoluzione culturale e sociale che riguarda proprio il comune di BAGHERIA.
Con la sottoscrizione dell’ accordo si è ridata serenità a decine di famiglie e si è imboccata la strada che punta al risanamento dell’Ente Comunale, alla riqualificazione del personale, alla possibilità di potere riorganizzare o costituire nuovi servizi a favore della popolazione di Bagheria. Il problema del personale dell’ Ente Comune è,ovviamente, uno dei tanti problemi che riguardano Bagheria e nello specifico vogliamo ricordare il problema del pagamento tributi, dell’efficienza degli uffici tecnici legate a circa 12.000 domande giacenti all’urbanistica, al problema della gestione dell’acque. Pensiamo che, se si guardando le cose nella sua complessività, sia possibile costruire un progetto in grado non solo di risanare l’Ente ma al contempo tracciare una strada per lo sviluppo del Comunedi Bagheria. La Segreteria Nazionale e Provinciale di Palermo, al fine di contribuire in maniera partecipata, si prefiggono di costituire entro il mese di marzo una nuova sede della FAPI al fine di assicurare a tutti i cittadini, ai lavoratori e alle imprese artigiane e commercianti un punto di riferimento, un presidio democratico e servizi qualificati. Adesso ci aspetta un lavoro importante da svolgere al tavolo tecnico. Un plauso va alle nostre rappresentanze comunali e al gruppo di lavoro che abbiamo costituito. Un ringraziamento va anche all’Amministrazione Comunale di Bagheria che,senza tentennamenti, ha assicurato pari dignità ai tavoli della concertazione sindacale.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.