f Bagheria. Lo Meo: "nessuna indagine nei miei confronti della Corte dei Conti" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Lo Meo: “nessuna indagine nei miei confronti della Corte dei Conti”

lunedì 29 dicembre 2014, 18:20   Attualità  

Letture: 1.413

lo meo nuovaL’ex sindaco di Bagheria Vincenzo Lo Meo, smentisce la notizia diffusa a mezzo stampa da parte del Movimento 5 Stelle di Bagheria su una indagine della Corte dei Conti nei suoi confronti.
“Ad oggi -si legge nella nota- non è mai stata comunicata nessuna indagine nei miei confronti, né, per quanto mi risulta, ve ne sono in corso.
Ricordo che nel corso dello stesso anno (2011), ma soprattutto del 2012 e 2013, le comunicazioni, le relazioni, le istruttorie e le informazioni chieste alla Amministrazione che a suo tempo guidavo, sono state quotidiane da parte della Corte dei Conti.
Meraviglia pertanto l’enfasi posta ad una semplice richiesta di notizie che, per come ho appreso, non riguarderebbe nemmeno la Corte dei Conti ma bensì il Ministero della Funzione Pubblica.
D’altronde ho capito, e con me molti,  che  lo spirito che anima il movimento e l’Amministrazione comunale è quello di fare annunci propagandistici opportunamente cadenzati;  diciamo cioè alle persone quello che vogliono sentire, quando il consenso scende di molto; distraiamo così l’attenzione,  poco importa se la verità è ben altra cosa.
Emblematico  al riguardo è stato uno dei primi comunicati (cfr. la voce di Bagheria del 28.6.2014 “i commercianti incontrano il Sindaco”) dove il Sindaco affermava che non avrebbe pagato la quattordicesima mensilità agli operatori Coinres, mentre lo stesso giorno ne aveva già disposto il pagamento.
Nel merito della recente comunicazione voglio ricordare a tutti che durante la mia sindacatura non ho nominato alcun nuovo dirigente, ho anzi revocato incarichi precedenti ed ho dato due soli incarichi retribuiti, obbligatoriamente previsti per legge, uno per il piano di sicurezza dell’autoparco (all’ing. Fabio Atanasio, attuale vice-sindaco) ed uno al medico competente.
Infine mi corre l’obbligo aggiungere che insieme al mio legale di fiducia, stiamo valutando le azioni da intraprendere affinché la mia persona non venga lesa o diffamata da una propaganda politica fine a se stessa.”
Anche l’ex sindaco Biagio Sciortino ha smentito indagini a suo carico: “al momento attuale non ho ricevuto nessuna comunicazione. Se qualcuno mi chiamerà risponderò. Ma credo che sotto la mia sindacatura tutti gli atti siano avvenuti in maniera trasparente. Resto perplesso sul fatto che un movimento politico sia a conoscenza dell’attività della Corte dei Conti.”

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.