f L'attività della IV commissione consiliare | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

L’attività della IV commissione consiliare

lunedì 22 dicembre 2014, 09:26   L'Opinione  

Letture: 1.521

maggioeedi Marco Maggiore *

La IV Commissione consiliare del Comune di Bagheria si occupa di attività culturali, sociali, educative e assistenziali.
Ritenendo che in politica ciascuno debba dedicarsi alle materie più consone alla propria competenza e alla propria formazione, i consiglieri del M5S facenti parte della IV Commissione hanno nel proprio curriculum esperienze nei settori trattati: Vincenzo Bellante, nota figura dello sport bagherese; Giusy Chiello, Dottoressa in Scienze della Comunicazione, si occupa di comunicazione e informazione nell’ambito della cultura; Francesco D’Anna, Dottore in Matematica, attualmente docente del liceo D’Alessandro di Bagheria; Sergio Giuliana, studente d’Informatica, musicista e impegnato da sempre per i diritti dei diversamente abili; Marco Maggiore, Dottore in Lettere Classiche, appassionato di storia antica.
Sin dal suo insediamento, la commissione ha stabilito di mettere ordine alla giungla dei regolamenti comunali, molti dei quali poco aggiornati e non conformi alle normative vigenti.
Primo risultato ottenuto, la realizzazione del Regolamento degli enti no profit.
Il regolamento in questione, la cui bozza è stata elaborata dai consiglieri Giusy Chiello e Vincenzo Bellante, è stato autonomamente prodotto dalla commissione in poche sedute e dopo aver ricevuto il parere favorevole dal dirigente di competenza, è stato approvato durante il consiglio comunale del 20 Novembre. Il regolamento ha come obiettivo quello di rendere chiari i rapporti tra le associazioni presenti sul territorio e l’ente comunale, al fine di avviare percorsi concreti di collaborazione che portino benefici tanto ai cittadini quanto alla macchina amministrativa.
Grazie ai lavori della IV commissione è stato poi riattivato il Consiglio di Biblioteca, organo totalmente gratuito che  ha lo scopo di valorizzare il patrimonio bilbiotecario e migliorare la fruizione dello stesso. Il Consiglio di biblioteca non era più stato attivato dal 2010, pertanto, ritenendo che ogni strumento democratico sia utile al miglioramento dei beni cittadini, è apparso necessario ripristinare il suo funzionamento. La commissione ha scelto quindi di ricercare delle figure adatte ad un ruolo tanto delicato, individuate in Francesco Federico, autore di numerose pubblicazioni editoriali; Maurizio Padovano, docente e scrittore di narrativa;  Manlio Schiavo, professore di latino e letteratura italiana.
E’ al vaglio degli uffici competenti, per poi essere portato in Consiglio Comunale, il Regolamento “Nonni vigili”, abbozzato dal Consigliere Marco Maggiore e realizzato grazie al contributo di tutti i consiglieri della commissione, che lo hanno votato all’unanimità.
In questi giorni, si sta lavorando al Regolamento per l’utilizzo e la gestione del Teatro Butera Branciforti, sviluppato dal Consigliere Giusy Chiello, e al quale tutti i componenti di commissione stanno lavorando attivamente per ottenere un risultato finale ottimale.
La commissione, inoltre, sta elaborando, diversi regolamenti, che verranno portati in aula non appena ultimati.
Necessario ricordare che, in linea con il programma del M5S, la commissione viene convocata per non più di due volte alla settimana.
Riteniamo infatti che sia la qualità del lavoro, non la quantità delle sedute, a rendere proficuo l’operato dei Consiglieri comunali.

* presidente IV commissione consiliare comune Bagheria

nota redazione.
Per completezza di informazione, ricordiamo che della IV commissione fanno parte anche i consiglieri comunali di minoranza Emanuele Tornatore, Gino D’Agati, Rosario Giammanco e Paolo Amoroso.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.