f Bagheria. Maurizio Lo Galbo: "garantire il diritto allo studio" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Maurizio Lo Galbo: “garantire il diritto allo studio”

martedì 13 gennaio 2015, 18:56   Politica  

Letture: 803

lo galboIl consigliere comunale di Forza Italia, Maurizio Lo Galbo con una nota sottolinea il mancato avvio del servizio di riscaldamento, necessario per il diritto allo studio degli studenti bagheresi.
“Occorre garantire il diritto allo studio -afferma Maurizio Lo Galbo- offrendo strutture adeguate agli alunni, che spesso pagano per la cattiva gestione amministrativa, come hanno dimostrato i recenti fatti di cronaca locale, in relazione alla mancata attivazione dei riscaldamenti nelle scuole. Sono diverse le segnalazioni che abbiamo ricevuto da alcune mamme che lamentano il mancato avvio del servizio di riscaldamento in tante scuole della nostra città. Questo avviene in coincidenza con il brusco calo termico delle ultime settimane che sta provocando gravi disagi specialmente ai bambini delle scuole materne e primarie”.
“In questi giorni -continua Maurizio Lo Galbo- ci siamo accertati delle reali condizioni delle scuole di competenza comunale e purtroppo la situazione è ben peggiore di quanto immaginavamo. Oltre a non essere stato ancora distribuito il gasolio, sembra che non si è neppure provveduto alla ordinaria manutenzione necessaria che ogni anno avviene prima dell’accensione degli impianti. Addirittura sembra che non sia stato nemmeno emesso il relativo bando. Eppure siamo in pieno inverno e si ritiene davvero irresponsabile questa omissione da parte dell’amministrazione comunale che ancora oggi, non ha avviato una programmazione puntuale delle priorità della nostra città”.
“Chiediamo che l’amministrazione -conclude Maurizio Lo Galbo- si attivi immediatamente per porre fine a questo gravissimo disservizio. Chiediamo, quindi, l’attivazione di quei servizi essenziali e primari per una città che purtroppo, ancora oggi, a Bagheria non vengono considerati tali. Se non verranno presi immediati provvedimenti, insieme a genitori, insegnanti e dirigenti organizzeremo una manifestazione di protesta affinché venga garantito il diritto allo studio e allo stesso tempo venga salvaguardata la salute degli studenti.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.