f Bagheria. Sequestrate 2 costruzioni abusive realizzate senza nessuna autorizzazione | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sequestrate 2 costruzioni abusive realizzate senza nessuna autorizzazione

venerdì 16 gennaio 2015, 11:44   Attualità  

Letture: 3.272

vigili-urbanidi Pino Grasso

Sequestrate due costrizioni abusive realizzate senza autorizzazione comunale.
Si evince dal rapporto relativo al mese di dicembre 2014, comunicato dagli ufficiali ed agenti di Polizia Giudiziaria, riguardanti opere o lottizzazione realizzate abusivamente e delle relative ordinanze di sospensione. Gli autori degli abusi sono stati segnalati alla Procura della Repubblica, al Ministero dei Lavori Pubblici presso la Prefettura di Palermo e al dipartimento ambiente dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente.
Gli abusi sono stati scoperti in contrada “Giancaldo” ad Ovest del territorio comunale e in contrada “Lanzirotti”, la zona che sorge a monte dello svincolo autostradale dove i proprietari hanno realizzato degli immobili abusivi. Nel primo caso è stato realizzato un immobile di 64 metri quadrati su una piattaforma in cemento armato delle stesse dimensioni in assenza di atti autorizzativi, l’immobile esternamente risulta definito al grezzo e il lotto di terreno è stato recintato con muretti in cemento armato e paletti con rete metallica chiusa da un cancello in ferro nel secondo caso è stato realizzato un immobile di 56 metri quadrati, pure in assenza di atti autorizzativi, il quale risulta allo stato grezzo ed incompleto. L’immobile esternamente è composto da un piano terra e primo piano, mentre interamente è stato rilevato un piccolo seminterrato di 8 metri quadrati.
Intanto dopo che l’amministrazione comunale ha firmato un protocollo di intesa con il Procuratore facente funzioni Leonardo Agueci, con cui saranno effettuate le demolizioni degli edifici abusivi che insistono sul territorio bagherese, con esclusione delle prime case, la sezione locale di Legambiente, che è contro la distruzione del nostro territorio ed il consumo di suolo, promuovendo a tutti i livelli attività e battaglie contro il “no alle ruspe” e stimolando nuove azioni per il ripristino della legalità, intende contrastare l’abusivismo edilizio che definisce una “autentica piaga” che prospera indisturbata da decenni sull’intero territorio nazionale. Con un comunicato fa sapere che “al fine di perseguire una fattiva collaborazione tra la nostra associazione e l’amministrazione comunale ha inoltrato una richiesta affinché l’ente provveda a rendere pubblico l’elenco degli immobili individuati per l’abbattimento, con l’indicazione del grado di priorità, ubicazione, eventuale documentazione fotografica, anno di costruzione, motivi ed entità dell’abuso, omettendo i dati dei proprietari nel rispetto della normativa sulla privacy”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.