f Santa Flavia. Ha fruttato solo pochi euro l'aggressione al medico con varie lesioni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. Ha fruttato solo pochi euro l’aggressione al medico con varie lesioni

giovedì 26 febbraio 2015, 16:22   Cronaca  

Letture: 2.149

polizia-autoHa fruttato poche decine di euro la violenta aggressione in cui è rimasto vittima un medico della clinica Rizzoli a Villa Santa Teresa.
L’uomo, M.F. originario di Catania, 44 anni, ha trascorso una notte da incubo.
E’ stato malmenato brutalmente e poi legato ad una sedia nella sua abitazione nel litorale di Fondachello, fra Santa Flavia e Casteldaccia. E’ poi svenuto e successivamente è riuscito ad uscire di casa e chiedere aiuto.
La zona nel periodo estivo è presa d’assalto da  numerosi turisti. Ma in inverno è desolata. Il luogo ideale per un agguato senza che nessuno vedesse niente.
L’uomo,  che da un anno lavora presso la struttura sanitaria Villa Santa Teresa, è stato sorpreso intorno a mezzanotte, dopo una giornata di duro lavoro.
Secondo le prime dichiarazioni frammentarie, rilasciate alla polizia che stanno cercando di ricostruire la dinamica, si apprestava ad andare a dormire. Ha sentito dei rumori. Ha cercato di capire da dove provenissero, ma è stato sopraffatto da 4 uomini con il volto contraffatto.

I quattro, con accento siciliano, hanno chiesto dove tenesse i soldi. Per fare capire che facevano sul serio, hanno iniziato a malmenarlo e picchiare duramente. Soprattutto al volto. Con violenza. L’uomo ha infatti riportato la frattura della mascella. Avrebbe anche tentato di reagire, visto che ha riportato ferite alle mani. Ma i 4 lo hanno sopraffatto,  imbavagliato e legato ad una sedia.
Pare che l’uomo sia anche svenuto per le percosse.
I 4 aggressori avrebbero iniziato a cercare oggetti d’oro e contanti. Ma alla fine avrebbero portato via solo i pochi spiccioli che l’uomo aveva addosso.
Intorno alle 4,00, il medico è riuscito a slegarsi e malgrado le ferite, è uscito di casa immettendosi lungo la strada statale 113 per cercare aiuto.
E’ stato avvistato da una pattuglia di vigilanza notturna, in evidente stato confusionale. In poco tempo è arrivata un’ambulanza del 118 che lo ha portato all’Ospedale Civico di Palermo.
Ieri mattina è stato portato nella struttura sanitaria dove lavora, il Rizzoli, all’interno della clinica Villa Santa Teresa, all’avanguardia in materia ortopedica.
Nella giornata di ieri l’uomo è stato sedato e ancora non avrebbe del tutto chiaro quello che gli è accaduto la notte precedente.
Gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria hanno aperto l’indagine. Sul luogo dell’agguato sono anche intervenuti gli agenti della scientifica di Palermo per cercare indizi utili per risalire all’identità degli autori di una notte di follia.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.