f Bagheria. Ancora un'animata riunione del consiglio comunale sull'edilizia scolastica | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Ancora un’animata riunione del consiglio comunale sull’edilizia scolastica

mercoledì 11 marzo 2015, 08:58   Attualità  

Letture: 1.018

consiglio comunale 27 febbraiodi Martino Grasso

Ancora un consiglio comunale lungo, spezzettato e caratterizzato da continui attacchi e repliche fra maggioranza e opposizione.
Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale all’ordine del giorno c’erano 2 argomenti importanti: edilizia scolastica e rifiuti.
Il consigliere comunale Maurizio Lo Galbo, in apertura, ha insistito affinchè fossero presenti la dirigente scolastica, i tecnici e i dirigenti comunali “senza di loro -ha detto- si fa solo passerella”.
Moltissimi gli interventi sull’ordine dei lavori.
Si è assistito anche ad uno scambio particolarmente acceso fra Gino D’Agati e il sindaco con quest’ultimo che ha replicato ad alcuni affermazioni del primo, mandandolo a quel paese.
A questo punto ha avuto luogo un’interruzione e il conseguente abbandono dei consiglieri d’opposizione, rientrati dopo circa mezz’ora. Si è parlato nella prima parte del consiglio comunale, del crollo  dell’intonaco alla scuola Cirincione e della situazione delle scuole bagheresi.
Presente anche il dirigente della Cirincione, Vittoria Casa, che ha sottolineato che si provvederà ai doppi turni al Bagnera, per consentire di effettuare i lavori al Circinione.
“La scuola è luogo di vita e di gioia. I bambini vengono prima di tutto -ha detto- l’evento ha turbato tutti.”
Il dirigente ha anche aggiunto che quando i bambini della ID ritorneranno in aula, incontreranno alcuni psicologi dell’Asp per fare superare questo particolare momento di difficoltà anche psicologico.
L’assessore Atanasio ha invece sottolineato l’andamento dei lavori alla scuola Cirincione, sottolineando che saranno messi in sicurezza tutti i plessi scolastici della città: “l’amministrazione comunale ha deciso di stanziare 400 mila euro per i lavori di manutenzione per le scuole”.
Atanasio ha aggiunto che i progetti di ristrutturazione con i fondi Pon sono stati avviati per tutte le scuole con eccezione delle scuole Bagnera e Gramsci.
L’assessore Laura Maggiore, sollecitata dal consigliere Giusy Chiello, ha detto che nel 2012 erano state stanziate appena 5 mila euro per le scuole elementari e altrettanti per le medie.
L’assessore Balistreri ha aggiunto che purtroppo le scuole sono sempre state trascurate.
Il consigliere Massimo Cirano ha chiesto adeguati controlli anche al Bagnera, visto che l’istituto è dello stesso periodo del Cirrincione.
Sull’argomento è anche intervenuto Marco Maggiore.
Quando sono rientrati in aula i consiglieri d’opposizione, sono intervenuti sull’argomento.
In un lungo e appassionato intervento, Filippo Tripoli ha chiesto a gran voce se è necessario sottoporre i bambini ai doppi turni e ha anche chiesto notizie sulla data di consegna della scuola Pugliesi, chiusa da 2 anni.
Atanasio ha detto che i lavori erano finiti e che si provvederà al collaudo.
Altri interventi di Angelo Barone che ha solidarizzato con i bambini rimasti coinvolti nel crollo, mentre altri attacchi all’amministrazione sono arrivati da Maurizio Lo Galbo.
Gino D’Agati ha ripreso l’intervento precedente ricordando che il Ministero ha stanziato circa 80 milioni di euro per la ristrutturazione delle scuole e che sarebbe necessario che anche Bagheria presentasse dei progetti.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.