f Bagheria. Condannato a 2 anni e 8 mesi l'ex ingegnere comunale Mercadante | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Condannato a 2 anni e 8 mesi l’ex ingegnere comunale Mercadante

venerdì 20 marzo 2015, 11:24   Cronaca  

Letture: 1.790

mercadante-2L’ex ingegnere del Comune di Bagheria Giovanni Mercadante è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione. A Mercadante sono state concesse le circostanti attenuanti generiche.
La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Termini Imerese ed è stata comunicata nei giorni scorsi al Comune di Bagheria.
L’ingegnere è stato accusato di concussione il 9 ottobre 2013, colto in flagranza di reato: abusando della sua qualità e dei suoi poteri costringeva (minacciandola di ritardare i pagamenti delle fatture per crediti vantati nei confronti del Comune di Bagheria e di ostacolarla con controlli sulle strutture residenziali deputate all’assistenza con serie conseguenze negative sull’attività imprenditoriale) la cooperativa sociale Serenità  a dare indebitamente la somma di 3 mila euro quale contropartita per l’erogazione dei pagamenti dovuti dal Comune in virtù dei servizi resi.
Il Comune aveva allora richiesto di costituirsi parte civile ma la richiesta fu respinta ai sensi dell’articolo 456 del codice di procedura penale per il quale “non è ammessa la costituzione di parte civile nell’udienza fissata per la richiesta di applicazione della pena, presentata a seguito della emissione del decreto di giudizio immediato ; è pertanto illegittima la condanna dell’imputato al pagamento delle spese sostenute dal danneggiato dal reato la cui costituzione sia stata ammessa dal giudice nonostante tale divieto”.
A Mercadante oltre alla pena di 2 anni e 8 mesi di carcere è stata inflitta la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici per durata uguale alla pena e il pagamento delle spese processuali.
La commissione dell’ufficio procedimenti disciplinari del Comune di Bagheria con procedimento disciplinare del 17 gennaio 2014 aveva già disposto l’irrogazione, con effetto immediato, della sanzione disciplinare del licenziamento senza preavviso dell’ingegnere.   Il licenziamento è avvenuto ai sensi della legge del codice disciplinare previsto dal contratto collettivo del personale dirigente comparto Regione ed Autonomie Locali, per commissione di gravi fatti illeciti di rilevanza penale nell’espletamento del servizio.
La sentenza è trasmessa al Comune oltre che a fini disciplinari già effettuati anche per l’azione di responsabilità amministrativa.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.