f Bagheria. Controlli della Forestale su una discarica abusiva con eternit | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Controlli della Forestale su una discarica abusiva con eternit

giovedì 5 marzo 2015, 13:21   Cronaca  

Letture: 1.436

eternitdi Pino Grasso

Un intervento degli operai del Coinres intenti a bonificare la discarica di contrada “Serradifalco”, nei pressi dello svincolo autostradale Palermo Catania, bloccato dagli uomini del distaccamento del Corpo forestale di Bagheria in quanto nel sito c’era oltre ad una grande quantità di rifiuti, materassi, paraurti di automobili ed elettrodomestici sfasciati, anche materiale pericoloso, compreso amianto.
Il sito, che era stato sottoposto a sequestro dall’autorità giudiziaria un anno fa, proprio per la presenza di amianto, che nel frattempo era stata chiusa al traffico, era stato dissequestrato su richiesta del dirigente del Settore Lavori pubblici del Comune Laura Picciurro che era stata nominata custode giudiziario nell’intento di ripulire la zona.
In pratica le procedure erano state rispettate, ma gli operai, sprovvisti di tute speciali e maschere pur essendo in un sito pericoloso per la presenza di amianto, forse per ignoranza, ieri mattina stavano rimuovendo la discarica, ma proprio in quel momento è intervenuta una pattuglia del Corpo forestale che ha bloccato le operazioni fermato gli operai e, ironia della sorte, ha anche sequestrato i mezzi di cui il Comune ha una disponibilità limitata, tanto è vero che proprio in questi giorni ha varato una gara di appalto per la fornitura di tre auto compattatori su telaio tre assi, tre auto vasche, un minicompattatore e una minipala per una spesa complessiva che ammonta a 210.000 euro oltre Iva.
Tra l’altro l’amministrazione comunale, anche su sollecitazione del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp n. 6 diretto da Marcello Scalici che aveva rilevato e segnalato da parecchio tempo le discariche presenti nel territorio comunale ed aveva già provveduto ad incaricare una ditta specializzata per rimuovere l’amianto in città e nella frazione marinara di Aspra. Sul posto è intervenuta anche un’auto del corpo dei Vigili urbani che serviva a deviare il corso delle auto per consentire le operazioni di rimozione.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.