f Bagheria. Saranno bloccate le indennità di risultato per i dirigenti comunali | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Saranno bloccate le indennità di risultato per i dirigenti comunali

giovedì 5 marzo 2015, 15:29   Attualità  

Letture: 1.573

segretario 2Saranno bloccati i pagamenti delle indennità di risultato per i dirigenti comunali.
Ad annunciarlo il sindaco Patrizio Cinque nel corso dell’assemblea cittadina che si è svolta ieri, 4 marzo 2015, sul tema del dissesto.
La richiesta del sindaco al segretario Enrico Alessi muove da una delibera della Corte dei Conti, la numero 110 del 2015 sulla verifica, ai sensi dell’articolo 148 del TUEL (testo unico degli Enti Locali), sulla legittimità e regolarità della gestione e sulla efficacia e adeguatezza del sistema dei controlli interni. La delibera della Corte dei Conti è stata pubblicata sul sito web comunale.
La Corte dei Conti infatti ha rilevato l’omessa trasmissione, in merito ai referti del I e II semestre 2013 delle risultanze dei controlli interni.
L’organo di rilievo costituzionale rileva i mancati adempimenti che dovevano essere eseguiti dal segretario generale pro-tempore ed in base a questo rilievo, l’amministrazione comunale ha chiesto al segretario generale attuale di verificare eventuali obblighi di collaborazione da parte dei dirigenti dei settori comunali relativamente ai mancati controlli interni sul 2013, bloccando momentaneamente il pagamento dell’indennità di risultato agli stessi dirigenti per l’anno 2013 e seguenti.
L’amministrazione ha inoltre richiesto di verificare anche la legittimità degli atti emessi per l’indennità di risultato già liquidata ai dirigenti nel 2012, sia in virtù della normativa regolamentare che della capacità finanziaria del Comune.
(fonte ufficio stampa Comune)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.