f Bagheria. Tornatore: "l'uccisione del cane dell'Asva è un segnale preoccupante" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Tornatore: “l’uccisione del cane dell’Asva è un segnale preoccupante”

martedì 24 marzo 2015, 09:27   Attualità  

Letture: 934

emanuele tornatoreIl consigliere comunale Emanuele Tornatore, in riferimento al ritrovamento di un cane morto davanti alla sede dell’Asva, ha espresso il suo disappunto.
“Amarezza per l’atto di intimidazione nei confronti dell’ASVA, un segnale preoccupante che deve fare riflettere tutti. Un cane che viene ucciso con la modalità “dell’ incaprettamento” è una chiara minaccia ad una associazione che da anni, nonostante le difficoltà, si occupa della protezione e della cura degli animali abbandonati ma anche in prima linea nella denuncia di maltrattamenti operati sia da singoli ma anche da gruppi che utilizzano i cani per attività illecite. Ai soci Asva va la piena solidarietà. La politica e chi amministra non può sottovalutare questo fenomeno e deve alzare la guardia, il consiglio comunale farà la propria parte. Nuovi, preoccupanti segnali ci indicano una ripresa dei combattimenti tra cani ma anche l’uso ormai diffuso di animali come arma o come “oggetti” per intimidire  e  per occultare, trasportare o difendere la droga. Alziamo la guardia, guardiamoci intorno. Proporrò al Consiglio Comunale di promuovere di concerto con la Polizia di Stato, con l’Asp e con le associazioni animaliste seminari informativi per i cittadini, perché sappiano riconoscere i segni del maltrattamento e del combattimento. è una barbarie che non possiamo consentire sia per la tutela dell’animale maltrattato che per la sicurezza della nostra comunità.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.