f Bagheria. Accordo raggiunto: i dipendenti del Coinres passano alla Tech Servizi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Accordo raggiunto: i dipendenti del Coinres passano alla Tech Servizi

venerdì 24 aprile 2015, 08:06   Attualità  

Letture: 3.114

coinres borremansE’ stato raggiunto nella tarda sera di ieri l’accordo tra alcune rappresentanze sindacali  dei dipendenti  Coinres  e l’amministrazione comunale, nel corso di una lunga riunione svoltasi nella sala Borremans del Comune.
Gli operai del Coinres transitano alla ditta privata Tech Servizi a cui il Comune ha affidato il servizio, dopo la fuoriuscita dal consorzio, per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani.
All’incontro erano presenti il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, l’assessore ai Lavori Pubblici,  Fabio Atanasio, Christian La Bella, rappresentante legale della Tech Servizi, la ditta che attualmente si occupa della raccolta dei rifiuti a Bagheria  il commissario straordinario del Coinres, Antonino Lo Brutto, funzionario regionale, ed il commissario rappresentante legale del Coinres Roberto Celico. A rappresentare i dipendenti del Consorzio in liquidazione i rappresentanti sindacali della Cgil Fp, dell’Ugl, della Uil Trasporti, della Fit Cisl.
Alla base dell’accordo raggiunto l’utilizzo del personale ricognito nelle SRR per svolgere il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nel Comune di Bagheria.
L’accordo è stato siglato tra amministrazione comunale, il commissario Celico, il rappresentante della Tech Servizi, La Bella e le sigle sindacali della FIT CISL e della UGL. Al momento della firma erano assenti i rappresentanti provinciali della UIL Trasporti e della CGIL FP mentre ha sottoscritto l’accordo l’RSA della CGIL.
Con questo accordo siglato il Coinres si impegna a distaccare il personale operativo di II, III e IV livello presso la ditta affidataria del servizio rifiuti del Comune, appunto la Tech Servizi srl.
I lavoratori si impegneranno a svolgere la loro attività lavorativa per la ditta come autisti e ed operatori addetti alla raccolta e spazzamento ed altre mansioni da concordare.
Dal canto suo la ditta è tenuta per ordinanza sindacale e secondo il previsto affidamento ad accogliere il personale fino al 30 giugno 2015 eventualmente prorogabile.
operai coinres davanti comuneIl distacco del personale verrà organizzato su 36 ore settimanali lavorative articolate su 6 giorni, con la retribuzione corrispondente per l’ora di lavoro notturna di contro la rinuncia da parte dei lavoratori della maggiorazione prevista per il lavoro festivo.
L’accordo infine prevede eventuali causa di revoca del distacco del personale.
Per quanto concerne il personale amministrativo il sindaco riferisce che nei prossimi giorni si cercherà di definire anche la loro situazione.
Si tratta di 81 dipendenti Coinres di cui 12 amministrativi ( 3 vanno in liquidazione, 2 rientrano al Comune di Bagheria per sentenza, gli altri dovrebbero andare in distacco con lo stesso livello che rivestivano al Coinres ma con mansioni da definire con la ditta). E, anche se è prematura la certezza, si aprirebbe uno spiraglio anche per i dipendenti ex Temporary.
“Bagheria docet – esclama soddisfatto in sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque – è un risultato raggiunto con non poche difficoltà, scontrandoci con apparati burocratici che in qualche modo non hanno facilitato percorsi per far uscire Bagheria, e non solo Bagheria, dall’emergenza dei rifiuti e da un Consorzio la cui esistenza è stata solo deleteria per le casse comunale e per la città.  Bagheria ha avuto il coraggio di rompere gli schemi e di intraprendere una strada che sono certo verrà emulata”.

(fonte ufficio stampa Comune)

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.