f Bagheria. Convocazione con i sindacati del Coinres: "atteggiamento ostile" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Convocazione con i sindacati del Coinres: “atteggiamento ostile”

lunedì 6 aprile 2015, 10:20   Attualità  

Letture: 1.082

operai coinresdi Martino Grasso

Avrà luogo domani una riunione fra l’amministrazione comunale e i sindacati degli operai del Coinres, dopo la fuoriuscita del Comune da consorzio.
L’incontro si svolgerà alle ore 10.00, in sala Giunta, a villa Butera.
Quella di domani è la seconda riunione convocata, alla prima nessuno aveva preso parte. Lo scopo della riunione è spiegare il modo in cui gli operai transiteranno nella ditta che si occuperà del servizio di raccolta nei prossimi mesi e successivamente in quella che riceverà l’incarico pluriennale.
“Se non verranno procederemo ad accordi con ogni singolo lavoratore -dice il sindaco Patrizio Cinque– il nostro obbiettivo è quello di tutelare i posti di lavoro ma, al contempo, di non far pesare eccessivamente il costo del personale sulla Tari che i cittadini pagano. Anche con l’Ato Palermo (la società d’ambito per la gestione integrata dei rifiuti dell’Alto Belice)   sono giunti ad un accordo Sindacale, intendiamo usare quell’accordo come base di lavoro per la contrattazione”.
Perplessità sono state espresse dai sindacati che con una nota sottolineano che  il sindaco propone le dimissioni volontarie, quindi di rinunciare al proprio posto di lavoro, in cambio di un nuovo contratto con una non identificata azienda.
Sulla prima riunione disertata dai sindacati, Francesco Cerami, della Fp Cgil, sottolinea che “la convocazione è arrivata alle rispettive segreterie delle organizzazioni sindacali nel  tardo pomeriggio, quindi l’avviso ai rispettivi rappresentanti è stato recapitato la mattina stessa della convocazione, che era fissata per le ore 11,00.
Le sigle sindacali firmatarie del CCNL sono: Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel tre delle quali il giorno della convocazione avevano i propri delegati  impossibilitati a partecipare per  precedenti impegni, inoltre l’esiguo margine di tempo non è stato sufficiente per incaricare un sostituto.
La disponibilità e lo spirito di collaborazione delle organizzazioni sindacali è facilmente dimostrabile, è invece chiaro il tentativo di strumentalizzare l’impossibilità oggettiva dei sindacalisti, di essere presenti all’unica convocazione di questo tipo finora fatta.
Questa amministrazione al contrario ha mostrato sempre scarso interesse per la comunicazione con  le “parti sociali” a riprova di questo ricordo il recente e vano tentativo  del sottoscritto, che nella qualità di dirigente locale della F.P. CGIL per volontà dei lavoratori, ha inviato il 17 marzo formale richiesta di convocazione al Signor Sindaco ricevendo nessuna risposta.
Mi rammarico per l’atteggiamento ostile e antisindacale di questa amministrazione, maggiormente perchè sono sicuro che con lo spirito giusto si sarebbero potute attuare le migliori soluzioni per i problemi relativi all’igiene ambientale di questa città, con vantaggio sia per l’economia che per l’occupazione”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.