f Bagheria. Forza Italia: "nell'amministrazione regna la confusione" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Forza Italia: “nell’amministrazione
regna la confusione”

giovedì 9 aprile 2015, 14:41   Politica  

Letture: 958

lo galbo garganoIn riferimento alla rettifica sui tempi di affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, da 10 a 6 mesi, il gruppo consiliare di Forza Italia, composto da Maurizio Lo Galbo e Carmelo Gargano hanno diffuso un comunicato stampa.

“Avevamo annunciato che la delibera sul Coinres proposta dall’amministrazione in consiglio ci lasciava perplessi, perché il percorso intrapreso non aveva nessuna progettualità. E oggi dopo questo affidamento diretto in prima istanza di 5.000.000 euro ad una ditta privata, per una durata di 10 mesi e poco dopo ridotto a 6 mesi e per la cifra di 3.000.000 euro, ci preoccupa ancora di più, facendo evincere la confusione che regna sovrana in questa amministrazione. Ormai non ci sorprende più niente. Questo Sindaco ci ha abituati a questo e a tanti altri “cambi di programma”. In consiglio abbiamo espresso i nostri dubbi sul futuro della raccolta dei rifiuti a Bagheria e crediamo che l’idea GECO SPA non sia stata ancora abbandonata del tutto. Da esponenti politici ma anche da cittadini pretendiamo chiarezza d’intenti. Quale sarà il futuro di Bagheria per quanto riguarda “gestione rifiuti”? Abbiamo già iniziato l’iter che porterà alla gara europea? Quali sono le altre ditte contattate? Gli operai che fine faranno? Basta slogan, la città vuole fatti e non più parole e promesse. Il sindaco faccia bene a chiarire alla città cosa sta accadendo perché, sembrerebbe che un tema così importante come quello dei rifiuti, si stia trattando con molta superficialità e approssimazione.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.