f 23 maggio. Le iniziative a Bagheria e dintorni per ricordare la strage di Capaci | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

23 maggio. Le iniziative a Bagheria e dintorni per ricordare la strage di Capaci

sabato 23 maggio 2015, 08:47   Attualità  

Letture: 1.365

falcone finestraSi ricorda oggi l’anniversario della strage del 23 maggio 1992, in cui nel tratto di autostrada, nei pressi di Capaci, la mafia, con un attentato, uccise il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e 3 agenti di scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.
Sono molte le iniziative per commemorare il 23esimo anniversario a Bagheria e dintorni.
A Bagheria, alle 10, si inaugura il campetto di calcio in contrada Monaco, ad opera dell’associazione 3 P.
Sono previsti gli interventi di don Francesco Michele Stabile, parroco della Comunità parrocchiale San Giovanni Bosco, Emanuele Tornatore, Associazione Sportiva I Ragazzi di 3P. Padre Pino Puglisi, Sergio Picciurro, Dirigente Scolastico I. C. Tommaso Aiello, Vittoria Casa, Rete delle Scuole Bab el ghirib, Patrizio Cinque, Sindaco di Bagheria, Fabrizio Evangelisti, Panini Italia.
Saranno Presenti: Commissariato di Polizia, Comando dei Carabinieri, Comando Guardia di Finanza, Centro Studi Pio La Torre, Casa dei Giovani, Centro Sportivo Italiano, Volontari e associazioni che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del campetto sportivo.

A Ficarazzi  l’Amministrazione Comunale con un corteo che partirà dal Municipio, alle ore 10 per raggiungere Piazza San Pio, dove il primo cittadino, Paolo Francesco Martorana, porrà una stele dedicata al giudice Falcone.
Alle ore 18,30 presso la casa comunale si terrà “Saligia”, una mostra fotografica sui sette vizi capitali, curata dall’associazione culturale, Imago Lucis.
Alle ore 19,30 l’amministrazione esibizioni curate dall’orchestra sinfonica dell’Istituto Comprensivo di Ficarazzi.

A Palermo, sono molte le iniziative. Previsto l’arrivo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Il Capo dello Stato, interverrà per la prima volta, in aula bunker, a Palermo, a salutare i tantissimi ragazzi arrivati a Palermo da Europa, Vietnam e Stati Uniti. Quello nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo, luogo diventato simbolico nella lotta alla mafia, sarà il momento più istituzionale delle tante iniziative previste nel 23/mo anniversario della strage di Capaci.
Oltre al Capo dello Stato, a intervenire sarà il presidente del Senato, Pietro Grasso.
Prevista la presenza anche di Andrea Orlando, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, la presidente della commissione antimafia Rosi Bindi, il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Rodolfo Maria Sabelli, il presidente dell’associazione nazionale Partigiani d’Italia, Carlo Smuraglia e la professoressa Maria Falcone.
Oltre alla cerimonia istituzionale nell’aula bunker, saranno circa 40 mila i ragazzi che affolleranno sette piazze in tutta Italia, da Milano a Corleone, per ricordare con incontri, cartelloni e spettacoli il sacrificio di Giovanni Falcone e di tutte le vittime della mafia.
Nel pomeriggio gli studenti parteciperanno a Palermo ai due cortei che, dopo essere partiti da via D’Amelio e dall’aula bunker, confluiranno davanti all’Albero Falcone dove, alle 17.58, l’ora dell’attentato, saranno intonate con una tromba le note del silenzio.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.