f Bagheria. Contrattisti. L'assessore Maggiore: "da Roma buone notizie" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Contrattisti. L’assessore Maggiore:
“da Roma buone notizie”

giovedì 7 maggio 2015, 12:44   Attualità  

Letture: 1.427

sindaco e maggioredi Martino Grasso

Il Comune di Bagheria ripresenterà una delibera di proroga per i 31 contrattisti e sarà sottoposta al Ministero dell’Interno.
Il nuovo atto dovrà comprendere oltre al nuovo parametro sulla tempestività dei pagamenti, che dopo le nuove verifiche è risultato inferiore a 90 (70,2 giorni) e il fabbisogno del personale.
Il viaggio a Roma dell’assessore comunale al personale, Maria Laura Maggiore e della dirigente del settore bilancio, Vincenza Guttuso, ha aperto ampi spiragli per i 31 contrattisti che dal 31 dicembre sono rimasti senza lavoro.
La nuova documentazione dovrà essere corredata dal fabbisogno del personale che dovrà tenere conto di 2 recenti sentenze del Tar che prevedono il rientro al Comune di due dipendenti del Coinres.
Se la documentazione sarà inviata nei tempi previsti, la richiesta di proroga sarà valutata nella prossima commissione del dipartimento ministeriale che si riunirà entro la fine del mese di maggio.
“Il dirigente del Ministero si è dichiarato possibilista sull’esito di questa vicenda. -dichiara l’assessore Maggiore- Abbiamo soprattutto sottolineato che con la mancanza di questi lavoratori, gli uffici comunali sono paralizzati. Abbiamo anche evidenziato l’emendamento approvato nei giorni scorsi dalla Regione che prevede la copertura completa degli stipendi”.
Nelle prossime ore è prevista una riunione operativa fra il sindaco, l’assessore Maggiore, il segretario generale e la dirigente del settore bilancio.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.