f Il cibo è un diritto per tutte le persone | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Il cibo è un diritto
per tutte le persone

giovedì 14 maggio 2015, 21:32   L'Opinione  

Letture: 1.252

stabile-micheledi padre Francesco Stabile

Carissimi, accogliendo l’invito di papa Francesco, la nostra Caritas ha aderito alla campagna di Caritas Italiana “Una sola famiglia umana cibo per tutti. E’ compito nostro”. Tale progetto, di respiro internazionale, nasce all’interno della campagna promossa da Caritas Internationalis sul tema del diritto al cibo. Le 164 organizzazioni nazionali che aderiscono a Caritas Internationalis si sono unite nella loro prima campagna globale per chiedere la fine della fame per il 2025.
Il Presidente FOCSIV, una delle associazioni internazionali che aderiscono all’iniziativa, sottolinea nella sua relazione, che lo scopo è promuovere la partecipazione attiva di gruppi giovanili, scuole e parrocchie,  ma anche agricoltori e imprenditori, “perché siamo tutti una sola famiglia e tutti dobbiamo essere responsabili dei nostri comportamenti per creare un mondo nuovo che sappia assicurare il diritto al cibo di tutti e per tutti”.
La vetrina internazionale dell’esposizione meneghina infatti potrebbe dare slancio all’economia e allo sviluppo dei  territori attraverso l’interazione tra le eccellenze dell’agroalimentare, la promozione turistica, la valorizzazione dei beni culturali e dell’artigianato locale. Una formula e una prospettiva  in grado di assicurare alla Sicilia possibilità di sviluppo reale e duraturo.
Tenuto conto dell’importanza strategica per il nostro territorio dell’appuntamento dell’Expo, la Comunità parrocchiale San Giovanni Bosco, l’Associazione di Volontariato AGAPE, la Caritas Cittadina, le Scuole Secondarie Superiori di Bagheria, l’Agenzia per la promozione e la valorizzazione della Dieta Mediterranea (A.DI.MED.) el’Associazione Genitori (A.Ge.) Sezione di Bagheria,  convocano due appuntamenti :

  1. Il seminario dal titolo “Diritto e accesso al cibo: alimentazione, salute, stili di vita, territorio e cultura” che si svolgerà giorno 16 Maggio 2015 alle ore 9,00  presso l’ Auditorium dell’ITES “ Don Luigi Sturzo” di Bagheria,  invitando i portatori d’interesse (amministrazione comunale, società consortili, aziende private, scuole secondarie, centri parrocchiali, associazioni ) per una riflessione comune in ordine alle iniziative possibilmente da organizzare al fine di convogliare e rappresentare al meglio gli interessi della comunità bagherese e del comprensorio all’interno della manifestazione milanese.
  2. Una manifestazione territoriale sabato 23 Maggio dalle ore 16,30 alle ore 20,00 organizzata dai giovani volontari delle scuole medie superiori,

La manifestazione è un’importante occasione di conoscenza e scambio tra associazioni e cittadinanza, uno spazio di confronto tra volontariato e territorio, un luogo di festa e di incontro innanzitutto per i volontari stessi, grazie alla collaborazione di tutte le realtà coinvolte.
Nella Piazza Madrice e lungo il Corso Umberto , nella giornata di sabato 23 Maggio, dalle ore 16,30 alle ore 20,00, i giovani volontari guideranno i visitatori lungo un percorso di promozione e informazione sui temi  della campagna “UNA SOLA FAMIGLIA UMANA: CIBO PER TUTTI”:

  1. CIBO: alimentazione e stili di vita, diritto e accesso al cibo, sistemi sostenibili e salvaguardia del creato, cibo e cultura, cibo e salute, cooperazione e sviluppo nell’alimentazione.
  2. FINANZA: le speculazione finanziarie, l’uso etico del denaro, le banche ‘armate’, il fenomeno dell’indebitamento, sfruttamento delle risorse e sostenibilità ambientale.
  3. PACE: i conflitti dimenticati, la non-violenza come modalità di gestione dei conflitti, la mondialità e la cooperazione internazionale.

L’iniziativa intende coinvolgere i cittadini nell’approfondire la conoscenza delle questioni della fame e della crisi e nel tradurla in impegno sociale e politico nel nostro territorio. L’esperienza consisterà in un breve percorso che inizia con un ingresso in cui l’accesso al tema è guidato da pochi e semplici stimoli visivi (immagini e/o pensieri), si prosegue visitando gli stand allestiti dai volontari. La fase finale del percorso permetterà  di lasciare il proprio contributo alla riflessione registrando un brevissimo videomessaggio in cui si può esprimere un pensiero o il racconto di una propria esperienza.
In questa occasione i ragazzi chiederanno all’Amministrazione Comunale di aderire ufficialmente alla rete sprecozero.net firmando un protocollo d’intesa per la promozione nazionale del lavoro di sprecozero.net e dei suoi associati. Con la carta SprecoZero i comuni firmatari si impegnano ad attivare il decalogo di buone pratiche contro lo spreco alimentare che rende subito operative le indicazioni della Risoluzione del Parlamento europeo contro lo spreco.  La carta è stata sottoscritta da centinaia di Comuni, come Roma, Milano, Firenze, Torino, Napoli, Bologna, Venezia e le 64 municipalità dei Comuni Virtuosi italiani, oltre che dai Governatori del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.
Le ragioni sopraelencate ci hanno spronato a svolgere un’attiva azione di animazione territoriale al fine di sensibilizzare  le istituzioni amministrative e  scolastiche cittadine, il mondo dell’associazionismo operante nel territorio, le strutture consortili (pubblico-private) comprensoriali impegnate nell’attuazione di un progetto di sviluppo   economico integrato, sui temi  centrali dell’Expo’ 2015 : l’alimentazione, il cibo  e uno sviluppo economico sostenibile.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.