f Bagheria. Critiche ed elogi per il primo anno del sindaco Patrizio Cinque | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Critiche ed elogi per il primo anno del sindaco Patrizio Cinque

mercoledì 17 giugno 2015, 08:47   Attualità  

Letture: 1.744

comune prima pagina 1di Martino Grasso

Sono in chiaroscuro i giudizi sul primo anno del governo del movimento 5 stelle e del sindaco patrizio Cinque da alcuni bagherese che abbiamo intervistato.
Per Bartolo Di Salvo, ex assessore provinciale di Palermo e Bagheria “il primo anno di amministrazione della Giunta Cinque e di consiglio comunale a maggioranza M5S è stato caratterizzato da comportamenti ondivaghi a cui è difficile dare una motivazione. Dopo il grande entusiasmo iniziale, l’apertura alle forze politiche per un dialogo franco sui problemi della città e sulle possibile soluzioni, abbiamo assistito ad un processo involutivo, auto-protezionistico, autoreferenziale e spiccatamente conflittuale, che ha reso l’aula consiliare spesso teatro di scontri al calor bianco.”
E’ anche negativo il giudizio di Daniele Vella, ex candidato a sindaco: “Il dato caratterizzante di questo primo anno di amministrazione del M5S è l’assoluta mancanza di una visione programmatica e strategica per il nostro comprensorio. L’improvvisazione continua del Sindaco Cinque e della sua squadra viene pagata dalle fasce più deboli per esempio nella vicenda della mancata assistenza igienico sanitaria ai bimbi diversabili,vicenda per la quale il Comune è stato condannato dal TAR.
L’isolamento istituzionale e l’assenza di progettualità vengono pagati dai nostri bimbi e dal nostro corpo docente quando l’ente non presenta nessun progetto per reperire risorse per l’edilizia scolastica.
Per Giovanni Montedoro presidente associazione Archimede: “il sindaco è stato volenteroso, disponibile ad ascoltare i propri concittadini, inesperto ma che sta imparando in fretta, determinato e soprattutto onesto. Sul primo anno di sindacatura, molto positivo grazie anche all’opposizione infatti abbiamo il massimo dal punto di vista amministrativo con il massimo del controllo.”
Per Luca Lecardane responsabile regionale Net Left: “il primo anno da sindaco di Patrizio Cinque ha più luci che ombre, queste ultime in parte dovute dal dissesto, non causato certo da lui, ma da una parte dell’opposizione che, ad ogni piè sospinto, facendo finta di non entrarci per nulla, critica il sindaco senza dare mai soluzioni alternative. Certamente non tutto è perfetto, troppe volte è stata cambiata idea sulla questione rifiuti, ma, oggi, la città è molto più pulita.”
Per Toti D’Amico, scrittore: “di lui posso solo dire che, purtroppo, si è trovato in una situazione, nella quale chiunque altro, a questo punto, avrebbe gettato la spugna e, anche se non ho votato per lui, apprezzo la sua ‘ostinazione’ ad andare avanti, nonostante tutto.”
Per l’ex sindaco Vincenzo Lo Meo: “Il mio giudizio su questo primo anno non è positivo.
Sul fronte dei rifiuti, che è uno dei problemi più importanti, si è perso un anno di tempo. Noi avevamo avviato il piano Aro ed era pronto. Bagheria stava diventato il Comune leader ma poi è andata come tutti sanno. Questa amministrazione anzichè proporre il nostro piano, è andata avanti per un anno in maniera diversa e poi ha deciso di affidare il servizio ad una ditta privata. Penso che anche questo affidamento diretto sia illegittimo.”

Le interviste integrali saranno pubblicate nel prossimo numero del giornale l’Approfondimento

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.