f Bagheria. Il primo anno del consiglio. Sempre presenti: 5 del M5S e 1 del Pd | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il primo anno del consiglio. Sempre presenti: 5 del M5S e 1 del Pd

sabato 27 giugno 2015, 09:17   Attualità  

Letture: 1.234

consiglio-comunaledi Martino Grasso

Sono 5 consiglieri comunali del movimento 5 stelle e uno del Pd, a detenere il record di presenze alle 34 sedute del consiglio comunale. Si tratta di Claudia Clemente, Giusy Chiello, Alba Aiello, Romina Aiello, Gaetano Baiamonte e Domenico Di Stefano.
Il nuovo consiglio comunale si è insediato il 25 giugno del 2014. Agli ultimi posti ci sono Emanuele Tornatore (Pd) con 22 presenze, Filippo Castelli (M5S) con 21 presenze e Annibale Alpi (Insieme per Bagheria) con 16 presenze. Scorrendo l’attività del consiglio, in questo primo anno, sono stati presentati 44 ordini del giorno, 47 interpellanze, 21 mozioni e 6 regolamenti.
Fra i regolamenti approvati ci sono quelli del teatro comunale, della mamme di giorno e della gestione del verde. In fase di analisi e approvazione quelle sugli impianti sportivi, sul Question Time del cittadino, sulla pulizia mortuaria e per la disciplina delle riprese audiovisive all’interno dell’aula consiliare.
Il consiglio comunale si è contraddistinto per i pochi passaggi di consiglieri comunali in altri gruppi. Solo 2: Maddalena Vella e Massimo Cirano, hanno abbandonato il Movimento 5 stelle, per dichiararsi indipendenti.
claudia-clemente consiglioL’assemblea è presieduta da Claudia Clemente, artista, prestata alla politica.
In questo primo anno si è anche spesso scontrata con le opposizioni che l’hanno accusata di essere parziale. Lei sottolinea di avere fatto rispettare il regolamento.
Considera positivo il bilancio di questo primo anno di presidenza del consiglio comunale di Bagheria.
“Il bilancio è certamente buono -dice-  abbiamo cercato di economizzare le risorse evitando le convocazioni dei consigli comunali dopo le 14,00, per scongiurare il rischio di sforare le 19,30, orario in cui finisce il normale turno degli uscieri. Abbiamo anche limitato al massimo la convocazione dei consigli comunali straordinari perché in questo modo si sarebbero convocati consigli con un solo punto all’ordine del giorno, preferendone l’inserimento negli ordini del giorno dei consigli ordinari.
Sono molti gli argomenti trattati e approvati fra ordini del giorno, mozioni, interpellanze e regolamenti. Penso che i consigli comunali più importanti siano stati i due che hanno decretato la fuoriuscita dal Coinres, durati circa 30 ore complessivi. Inoltre abbiamo messo on line i lavori delle commissioni e tutte le sedute del consigli comunale sono state trasmesse in diretta tremino per dare la possibilità ai concittadini di seguire in tempo reale i lavori d’aula”.
Ogni consiglio comunale è costato circa 1.500 euro.
Critica la conduzione dei lavori d’aula Filippo Tripoli, consigliere comunale di opposizione del gruppo Ncd-Udc. “I lavori del consiglio comunale non si svolgono in maniera regolare. E’ sempre una lotta. Dobbiamo gridare per fare sentire la nostra voce.
Devo dire che il presidente del consiglio, secondo me, è inadeguato. In questo primo anno si è cercato di trasformare il consiglio comunale in una dopolavoro ferroviario. Il ruolo del consigliere di opposizione viene sempre svilito. La maggioranza ha evitato sempre il confronto. Eppure spesso siamo stati noi a garantire i lavori d’aula con la nostra presenza. Pochi gli atti importanti fra quelli affrontati, fra cui quello della fuoriuscita dal Coinres che io ho votato a favore ma che si sta gestendo male”.

(tratto da l’Approfondimento giugno-luglio 2015)

Le presenze dei consiglieri comunali nel primo anno di attività *
(dal 25 giugno 2014 al 10 giugno 2015)
1.Clemente Claudia (M5S) 34
2.Chiello Giuseppina  (M5S) 34
3.Baiamonte Gaetano  (M5S) 34
4.Aiello Romina  (M5S) 34
5.Aiello Alba (M5S) 34
6.Di Stefano Domenico  (Pd) 34
7.Maggiore Marco (M5S) 33
8.Giuliana Sergio  (M5S) 33
9.D’Anna Francesco   (M5S) 33
10.Bellante Vincenzo  (M5S) 33
11. Amoroso Paolo (L’Aquilone) 33
12. Giammarresi Giuseppe (M5S) 31
13. Maggiore Maria Laura (M5S) 31
14. Scardina Valentina (M5S) 31
15. Barone Angelo (Cambiare Bagheria) 31
16.Rizzo Michele  (L’Aquilone) 31
17. D’Agati Biagio (Sarà migliore) 31
18. Gargano Carmelo (F.I.) 31
19. Vella Maddalena (Indipendente) 30
20. Giammanco Rosario (Insieme) 30>
21. Lo Galbo Maurizio (F.I.) 30
22. Tripoli Filippo (NCD) 30
23. Ventimiglia Mariano (M5S) 29
24. Aiello Pietro (Sarà migliore) 29
25. Cirano Massimo (Indipendente) 28
26. Finocchiaro Camillo (M5S) 28
27. Francesco Paladino (M5S) 27 (dal 13 ottobre 2014)
28. Tornatore Emanuele (Pd) 22
29. Castelli Filippo (M5S) 21
30. Alpi Annibale (Insieme per Bagheria) 16
31. Atanasio Fabio (M5S) 7 (fino al 13 ottobre 2014)

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.