f Bagheria. Nuova protesta degli operai del Coinres allo svincolo autostradale. Traffico in tilt | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Nuova protesta degli operai del Coinres allo svincolo autostradale. Traffico in tilt

mercoledì 3 giugno 2015, 12:16   Attualità  

Letture: 1.928

coinres protesta nuova 1Cresce il malumore fra i 70 operai del Coinres che fino al mese di marzo erano destinati a Bagheria.
Questa mattina sono tornati a protestare all’uscita dell’autostrada mandando in tilt il traffico.
Ad intervalli regolari, e per alcuni minuti, bloccavano il traffico con i problemi immaginabili. Alcuni autisti che dovevano raggiungere Palermo hanno a loro volta protestato per il blocco stradale.
Gli operai fermavano le auto che venivano da Palermo o da Catania e quelli che dovevano imboccare l’autostrada, per poi fare riprendere il flusso veicolare. Sul posto i vigili urbani per cercare di risolvere il problema.
Qualcuno dei protestanti si è anche seduto a terra (come si vede nella foto), facendo capire quali erano le loro intenzioni.
I due incontri previsti alla Prefettura e alla Regione sono saltati e vedono il loro futuro lavorativo a rischio.
Sottolineano che ogni giorno, dalle 5 alle 11,00, vanno a firmare all’autoparco, ma non vengono più impiegati nel servizio raccolta e anche gli stipendi sono bloccati.
“Vogliamo che l’assessore regionale Vania Contraffatto venga qui -hanno detto questa mattina- ci deve dire cosa dobbiamo fare”.
Dal 2 aprile, il Comune ha approvato la fuoriuscita dal Coinres e la raccolta dei rifiuti viene espletata dagli operai della Tech servizi di Siracusa, la società cui è stato affidato il servizio per 6 mesi.
Va anche ricordato che dei dipendenti del Coinres una decina hanno accettato il passaggio alla Tech, ma gli altri temono che possa essere messo in pericolo il posto di lavoro, oltre a tutti i diritti dicendo che li volevano costringere a licenziarsi per passare alla nuova ditta.
Gli operai sottolineano inoltre che hanno presentato ricorso al Tar chiedendo la sospensione della fuoriuscita dal Coinres, ma finora non hanno ricevuto nessuna risposta.

coinres davanti comuneAggiornamento ore 13,00
La protesta si è spostata davanti al Municipio in corso Umberto dove alcuni operai del Coinres volevano incontrare il sindaco. ma il primo cittadino non era presente e malgrado il diniego di vigili urbani e polizia un gruppetto è entrato al Comune.

(a lato la protesta davanti al Comune e sotto gli operai nell’aula consiliare)

 

coinres consiglioAggiornamento ore 18,00
Nel tardo pomeriggio di oggi il sindaco Patrizio Cinque e l’assessore al bilancio Maria Laura Maggiore hanno incontrato gli operai del Coinres all’interno dell’aula consiliare. Il sindaco ha ribadito che è necessario il “distacco” dal Coinres verso la nuova ditta Tech Servizi. Il primo cittadino ha ribadito che è necessario che questo passaggio avvenga entro il 30 giugno, perché gli operai rischiano di perdere anche il rapporto di lavoro con il Coinres.
Ma i lavoratori non ci stanno a passare nella nuova ditta perché temono di perdere il posto di lavoro, anche in relazione al fatto che il contratto con il Coinres è molto più vantaggioso in termini economici. Le due parti sembrano quindi ancora distanti.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.