f I beni sequestrati a Francesco Raspanti. C'è anche il 45% del Bagheria calcio | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

I beni sequestrati a Francesco Raspanti. C’è anche il 45% del Bagheria calcio

venerdì 5 giugno 2015, 11:43   Cronaca  

Letture: 4.077

Francesco RaspantiC’è anche il 45% di quote societarie del Bagheria calcio fra i beni sequestrati questa mattina a Francesco Raspanti, 46 anni, attualmente agli arresti domiciliari.
Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Palermo. Il valore complessivo dei beni ammonta a circa 8 milioni di euro. Raspanti era stato arrestato nell’ambito del processo “Reset” lo corso anno, in cui vennero coinvolti anche 28 esponenti della famiglia mafiosa di Bagheria. Il processo è in fase di svolgimento al Tribunale di Palermo.
Fra i beni sequestrati  c’è l’intero capitale sociale e relativo complesso beni aziendali della “Centroedile s.r.l.”, 28 rapporti bancari oltre a 2 ville e 2 appartamenti a Trabia e Bagheria.
Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Palermo – Sezione Misure di prevenzione su richiesta della locale Procura della Repubblica.
I carabinieri sottolineano che “la complessa attività investigativa, svolta attraverso minuziosi accertamenti patrimoniali sui beni sospettati di essere nella effettiva disponibilità del predetto ha consentito di individuare un ingente patrimonio illecitamente accumulato in diversi anni di malaffare. L’odierno provvedimento di sequestro ha interessato  anche una cospicua quota di partecipazione ad una società calcistica locale.”
villa raspantiSecondo l’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Dino Petralia sarebbe emerso che Francesco Raspanti insieme al fratello imponevano alle aziende aggiudicatarie degli appalti pubblici a Palermo (lavori del passante ferroviario) e Bagheria (lavori per la realizzazione di una Chiesa e di un parcheggio pubblico), di rifornirsi di materiale edile nelle loro aziende.
Nei mesi corsi erano stati sequestrati quote del bar Gelato In e una tabaccheria on corso Butera.

L’elenco dei beni sequestrati

  1. intero capitale sociale e relativo complesso beni aziendali della “Centroedile s.r.l.” con sede in Bagheria,  operante nel settore della vendita di materiale edile;
  2. quota pari al 45% del capitale sociale della “Societa’ Dilettantistica Bagheria Calcio s.r.l.” con sede in Bagheria;
  3. 2 ville site in Trabia;
  4. 2 appartamenti siti in Santa Flavia;
  5. 3 appezzamenti di terreno siti in Lercara Friddi e Trabia;
  6. 28 rapporti bancari.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.