f La replica del gruppo "Per Casteldaccia" alla relazione del sindaco | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La replica del gruppo “Per Casteldaccia” alla relazione del sindaco

giovedì 18 giugno 2015, 09:05   Politica  

Letture: 1.852

CasteldacciaIn una nota, il gruppo di opposizione “Per Casteldaccia” risponde al sindaco, sulla relazione annuale presentata nei giorni scorsi in consiglio comunale.
Critica la posizione del gruppo che inizialmente sosteneva l’amministrazione.
“Ricordiamo che l’attuale sindaco è stato per dieci anni a sostegno della passata amministrazione, ricoprendo nel primo periodo la carica di capo gruppo consiliare e vice presidente del consiglio, nella seconda parte vice presidente della commissione bilancio, avendo avuto tra l’altro una rappresentanza all’interno della giunta municipale (l’assessore all’urbanistica  Di Giacinto Sebastiano) ancora oggi in carica, sono visionabili i verbali relativi ai suoi numerosi interventi a sostegno della passata amministrazione”.
Nella nota il gruppo aggiunge “vogliamo ricordare al sindaco, che l’amministrazione passata, ha lasciato in eredità all’attuale amministrazione una liquidità di 7.600.000,00 euro del DL 35 che gli consentiva di azzerare tutti i debiti e che ancora oggi risultano giacenti in tesoreria circa 1.800.000,00, quindi non si comprende di quale default il sindaco parli.
Abbiamo più volte spiegato al sindaco Spatafora, che il debito pro capite dei cittadini va calcolato inserendo tutti  dati omogenei, non si può fare il calcolo prendendo il solo debito del DL 35, poichè il Comune di Casteldaccia, nel fare la richiesta delle somme del DL 35 ha inserito anche il debito Coinres, cosa non fatta dagli altri comuni, se detto calcolo viene fatto prendendo dati  omogenei, il Comune di Casteldaccia risulterebbe  di gran lunga il Comune con meno indebitamento del territorio.
Vogliamo ricordare al sindaco, che l’indennità della Giunta  andava adeguata già nel lontano 1 gennaio 2012, dove sicuramente non era lui a presiedere la giunta municipale, e che vogliamo ricordargli, che all’inizio della sua legislatura, dietro la richiesta di qualche suo assessore, ha provato ad adeguare l’indennità di carica e se non è stata aumentata è dovuto al fatto che, il Gruppo per Casteldaccia non ha avallato detta scelta, ricordiamo anche che il direttore generale nei comuni sotto 15.000 abitanti non può più essere nominato, per cui non è sua scelta politica ma il rispetto di una norma”.
Il gruppo di opposizione inoltre elenca una serie di inadempienze dell’attuale amministrazione su svariati argomenti come lo stato sociale e l’aliquota Irpef.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.