f Aspra. Arrestati i presunti rapinatori di un supermercato (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Arrestati i presunti rapinatori di un supermercato (foto)

sabato 25 luglio 2015, 10:05   Cronaca  

Letture: 3.094

SONY DSCI  presunti rapinatori di un supermercato compiuto ad Aspra 6 mesi fa, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Bagheria.
In manette sono finiti Antonino Fragali, 21 anni, e Alessio Salvo Caruso, 20 anni, entrambi residenti  nel quartiere Sperone a Palermo (nella foto sotto).
I fatti si sono verificati il 6 febbraio scorso, verso le 20:00, nella località balneare di Aspra.
Due giovani, con il volto parzialmente travisato, fecero  irruzione all’interno di un supermercato nei pressi del lungo mare. I due entrarono all’interno del supermercato armati di pistola e sotto la minaccia dell’arma, si fecero consegnare dal titolare, l’incasso della giornata, circa 150 euro. Le concitate fasi della rapina e la reazione dei dipendenti – che arrivarono anche ad inseguire i due – colsero di sorpresa i rapinatori che, presi dal panico scappavano a piedi, abbandonando il ciclomotore che avevano parcheggiato a breve distanza e che avrebbero dovuto utilizzare per la fuga.
Fragali e CarusoI carabinieri della compagnia di Bagheria avviarono le  indagini per risalire all’identità dei due rapinatori.
Le investigazioni presero spunto dal ciclomotore rinvenuto a circa 50 metri dal supermercato. Lo scooter risultò di proprietà di Fragali che è stato arrestato insieme a Caruso.
Le investigazioni si sono svolte con metodi tradizionali come osservazione e pedinamento, ma anche mediante l’ausilio di strumenti tecnici. Le indagini hanno consentito di accertare la responsabilità dei due che, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.