f Bagheria. In arrivo altri 120 loculi al cimitero comunale e 100 cellette per 73 mila euro | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. In arrivo altri 120 loculi al cimitero comunale e 100 cellette per 73 mila euro

lunedì 27 luglio 2015, 08:22   Attualità  

Letture: 922

cimitero nuovodi Pino Grasso

In arrivo altri loculi per sopperire alle necessità di sepolture al cimitero comunale. L’amministrazione comunale ha infatti, approvato una procedura aperta per la fornitura di n. 120 loculi prefabbricati e la realizzazione delle opere murarie occorrenti e 100 cellette per l’ossario. La gara è stata aggiudica alla ditta “Simea srl” che ha offerto un ribasso dell’11,3845 per cento sull’importo totale di 110.000 euro oltre Iva, impegnato su fondi comunali, di cui 85.000 euro a base d’asta soggetto a ribasso e 20.000 euro per la manodopera non soggetto a ribasso e 5.000 euro per oneri di sicurezza. L’importo netto di aggiudicazione all’unica ditta che ha presentato l’offerta, ammonta a 73.323,175 euro.

I nuovi loculi prefabbricati, si aggiungono alle precedenti forniture dei mesi scorsi messe in cantiere dall’amministrazione comunale che in questo modo ha risolto l’emergenza che si soffriva fino allo scorso anno con le salme messe a deposito e la requisizione di loculi di famiglia vuoti.
È pure di questi giorni, l’approvazione degli atti di contabilità finale dell’impresa “Comac srl” che ha realizzato un altro lotto di loculi. Sempre al cimitero, nella parte monumentale, alcuni cittadini chiedono che vengano messi in sicurezza i luoghi, in particolare hanno chiesto la rimozione di un albero, o almeno la potatura delle enormi radici che fuoriescono dal terreno che mettono a rischio l’incolumità delle persone.
“Praticamente c’è un albero che con le sue radici ha reso impraticabile il marciapiede  dove abbiamo il loculo di mio padre – dichiara Antonella Fontana – tempo fa abbiamo chiesto che venga sistemato, ma non si è visto nessuno”. Proprio all’inizio di questa settimana una parente della signora è caduta, nell’intento di mettere i fiori ai propri cari. “Le radici che fuoriescono dal terreno sono pericolosissime – aggiunge la sorella Maria Cristina Fontana – é vero che si tratta di alberi che non si possono tagliare, ma un’altro più piccolo è stato tagliato. Noi chiediamo soltanto che si tolga il pericolo”.
Dall’ufficio tecnico assicurano un intervento nei prossimi giorni, dopo che partirà il servizio di cura del verde in città. Intanto è stato modificato l’orario di apertura del luogo sacro fino al 6 settembre 2015. In tale periodo in cui sarà operativo l’orario unico dal lunedì alla domenica il cimitero sarà aperto dalle ore 8 alle ore 14.
Lo prevede una ordinanza sindacale la quale prevede anche che i riti funebri saranno svolti soltanto nelle ore antimeridiane ad eccezione di eventi straordinari adeguatamente documentati dal parroco interessato e previa comunicazione agli Uffici comunali interessati. Nelle ore pomeridiane il cimitero comunale rimarrà chiuso, salvo eventuali aperture per il deposito di salme in stato di putrefazione su disposizione dell’ufficiale sanitario o dell’Autorità Giudiziaria, assicurando comunque l’eventuale attività di maestranze impegnate in lavori cimiteriali.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.