f Bagheria. Alla Caritas il "guardaroba del povero" con la distribuzione di vestiti per i bisognosi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Alla Caritas il “guardaroba del povero” con la distribuzione di vestiti per i bisognosi

venerdì 28 agosto 2015, 09:28   Attualità  

Letture: 4.154

Guardaroba Caritasdi Pino Grasso

Un ammortizzatore sociale senza il quale le istituzioni difficilmente riuscirebbero a fronteggiare le centinaia di richieste delle famiglie meno abbienti della città. E’ grazie ad una trentina di volontari delle varie parrocchie che svolgono il loro servizio presso il servizio di raccolta e smistamento degli indumenti che vengono donati alle famiglie povere della città e gestito dalla Caritas cittadina.
Si tratta del guardaroba del povero dove giornalmente, vengono stoccati e distribuiti capi di abbigliamento, scarpe, materassi, carrozzine per bambini, pannolini per neonati, ma anche stanzette, culle, giocattoli e tanto altro ancora.
“Da noi vengono tante persone che non possono permettersi di acquistare nemmeno il minimo vitale – dichiara la responsabile Sara Filippone – ma anche persone che minimamente si saremmo immaginati che si sarebbero rivolti a noi. Questo servizio, insieme alla mensa è il termometro del disagio e della povertà che viviamo in città”. 
Il servizio viene svolto nei locali sottostanti le gradinate dello stadio in via papa Giovanni XXIII, dove in estate le temperature sono tropicali e in inverno il freddo è di proporzioni polari. I volontari però non si perdono d’animo e svolgono il loro servizio con grande passione e abnegazione. Il servizio viene svolto il lunedì e martedì dalle ore 9 alle 11 quando si effettua la raccolta, il mercoledì dalla ore 16 alle 18 per la distribuzione e la raccolta, il giovedì dalle ore 9 alle 11 per distribuzione e raccolta, il venerdì dalle ore 9 alle 11 solo per la raccolta del materiale.
“Chiediamo alla cittadinanza di rispettare gli orari – dichiara la presidente della Caritas cittadina Concetta Testa – per evitare che venga vanificata tanta generosità di persone che offrono beni in ottime condizioni”. Lo spettacolo che si presenta davanti l’ingresso del centro, a volte risulta davvero indecoroso perché c’è chi accatasta cumuli di sacchetti di indumenti, misti a spazzatura. Tra l’altro i sacchetti vengono sparpagliati lungo il ciglio della strada dai cani randagi e dai gatti che si aggirano nelle immediate vicinanze”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.