f Bagheria. Via libera per il progetto della scuola "Gramsci". 1.450.000 euro per le altre scuole | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Via libera per il progetto della scuola “Gramsci”. 1.450.000 euro per le altre scuole

martedì 25 agosto 2015, 11:28   Attualità  

Letture: 1.649

Asilo Ex Sicisdi Pino Grasso

Si sblocca il progetto per la scuola “Antonio Gramsci”.
Ne da notizia l’assessore al Lavori PubbliciFabio Atanasio il quale comunica che la Soprintendenza ai beni culturali e ambientali ha inviato al Comune una nota con la quale si prescrivono alcune osservazioni al progetto di recupero dell’immobile.
“Per la scuola Gramsci siamo in una fase avanzata e il progetto di recupero dell’immobile di via Gramsci ha già ricevuto il nulla osta positivo con prescrizioni dalla Soprintendenza – spiega l’assessore – siamo del parere di adempiere alle richieste in fase di esecuzione, e costituiscono modifica al progetto. In questi giorni avremo delle riunioni volte alla risoluzione delle prescrizioni al fine di risolvere l’annoso problema e restituire finalmente la scuola alla cittadinanza”.
La scuola, come è noto risulta chiusa da 10 anni, in attesa degli imponenti lavori di ristrutturazione. In questi anni è stata oggetto di dibattito sociale con gli insegnanti e i genitori in prima fila che hanno sollecitato le amministrazioni che si sono alternate alla guida della città, affinché questa scuola potesse essere riconsegnata alla città.
Il comune ha ottenuto un cospicuo finanziamento per la ristrutturazione della scuola, pari a 1 milione 450 mila euro. Quest’opera di ristrutturazione fa parte dei 738 interventi che il Ministero per le Infrastrutture ed i Trasporti ha finanziato. In occasione di una riunione del Consiglio comunale di qualche tempo addietro, il sindaco Patrizio Cinque ha affermato che la sua amministrazione è riuscita ad evitare che questi fondi dovessero essere restituiti per lavori non effettuati, chiarendo che una prosecuzione dei lavori è possibile come pure completare, i lavori di ampliamento della scuola “Emanuela Loi”.
Intanto sempre in tema di scuole è stato disposto un finanziamento di 100 mila euro per la ristrutturazione dell’asilo del complesso Bruno, ex Sicis, di via Papa Giovanni XXIII dell’istituto comprensivo “Giuseppe Cirincione”. È stato lo stesso assessore Atanasio a divulgare la notizia nei giorni scorsi. “Con le squadre di manutenzione del Comune abbiamo effettuato la manutenzione dei due asili nido comunali – dichiara l’assessore – quelli di via Orazio Costantino e di via mons. Filippo Arena per renderli funzionali e metterli a disposizione degli utenti con l’inizio del nuovo anno scolastico. Nel contempo abbiamo ottenuto un finanziamento di 100.000 euro per l’effettuazione di opere di manutenzione dell’asilo di via Papa Giovanni XXIII ed è prevista anche la sistemazione degli spazi esterni dove sarà realizzato un piccolo giardino per i bambini. Il progetto è pronto e nei prossimi giorni metteremo a bando le opere di manutenzione dell’asilo che avevano subito dei distacchi interni”. Esprime soddisfazione il dirigente dell’istituto comprensivo “Giuseppe Cirincione” Vittoria Casa che si è battuta subito dopo il crollo del soffitto nella scuola per la sicurezza dei piccoli alunni. “L’amministrazione comunale sta mantenendo le promesse – afferma Vittoria Casa – e adesso anche la notizia del finanziamento dei lavori per l’asilo del complesso Bruno mi riempie di gioia perché sarà messo in sicurezza e diverrà una scuola a norma. Sono certa che diverrà un piccolo gioiello per una scuola dell’infanzia all’avanguardia”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.