f Bagheria. Il Pd: "molte falle gestionali sul servizio idrico" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il Pd: “molte falle gestionali sul servizio idrico”

martedì 29 settembre 2015, 08:57   Attualità  

Letture: 610

acquaIl Pd di Bagheria ha scritto alle Autorità competenti sul problema legato all’emergenza idrica.
“Dopo un altro week end trascorso senz’acqua -si legge in una nota-, il Circolo del Partito Democratico ha scritto alla Regione, alla Prefettura, all’Ato e all’Asp, chiedendo d’intervenire immediatamente a seguito dell’interruzione del servizio in diversi quartieri bagheresi. Troppo frettoloso e approssimativo è stato il passaggio da Amap al Comune disposto dal Sindaco e ancora oggi tante sono le falle gestionali che stanno penalizzando da giorni interi rioni e migliaia di cittadini. Disservizi che, al netto della propaganda grillina, non si sa quando e come verranno superati. Un percorso amministrativo, che fa a pugni con la legge, e che rischia di esporre l’ente ad un pesante contenzioso con Amap, che potrebbe nei prossimi giorni avviare un’azione risarcitoria nei confronti del Comune. Come il Consiglio Comunale ha disposto il passaggio del servizio ad Amap, sarebbe stato giusto, infatti che il Consiglio si esprimesse sul passaggio alla gestione in house, anche se quest’ultima eventualità non è contemplata nella nuova legge regionale recentemente approvata e sarebbe stata comunque illegittima. Si potrebbe così verificare oltre al danno la beffa, perché a fronte dell’ennesimo salto nel buio da parte dell’Amministrazione Cinque, a pagare due volte potrebbero essere i cittadini, non solo a secco d’acqua, ma anche costretti a fare fronte ai costi di un eventuale contenzioso con Amap.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.