f Bagheria. Licenziata la dirigente Guttuso. Il sindaco: "decisione presa a malincuore" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Licenziata la dirigente Guttuso. Il sindaco: “decisione presa a malincuore”

mercoledì 9 settembre 2015, 16:50   Attualità  

Letture: 2.549

comune guttusoL’amministrazione comunale ha licenziato Vincenza Guttuso, dirigente del Comune che si occupava del settore Bilancio. La determina è la numero 34 ed è stata firmata il 7 settembre. Alla base del provvedimento ci sarebbero motivi insanabili. Vicenza Guttuso venne assunto nel 2003, proveniente dall’Ipab.
Nel comunicato stampa diffuso dal comune si legge che l’iter che ha portato al provvedimento è stato lungo e articolato e che “non riguarda le qualità professionali e le attività amministrative della dirigente ma solo ed esclusivamente l’allora procedimento che ha portato alla sua assunzione e l’inquadramento giuridico e trasferimento dall’Ipab nella quale lavorava al Comune di Bagheria.”
Il Comune aveva anche chiesto il parere legale all’avvocato Massimiliano Marinelli ordinario di diritto del Lavoro. E’ emerso che l’assunzione presso il comune di Bagheria è avvenuta in violazione dell’articolo 28 del decreto legislativo n. 29/93 che allora imponeva l’accesso alla categoria dirigenziale mediante concorso pubblico e con il requisito del titolo accademico della laurea; la mobilità della suddetta dirigente fu dunque disposta sull’erroneo presupposto del possesso dei requisiti necessari nel momento del passaggio alla categoria dirigenziale, cosa che ha determinato la nullità del contratto.
“E’ una decisione che, a malincuore -dichiara il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque- ci siamo trovati a dover prendere per rimediare ad errori compiuti circa 12 anni fa”. 
La determina è consultabile all’albo pretorio on line. E’ stato il segretario generale,  Eugenio Alessi, a disporre l’interruzione del contratto di lavoro “in quanto affetto da nullità insanabile” come indicato nella stessa determina.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.