f Bagheria. Morto il giovane di Porticello, coinvolto in un incidente, il 28 luglio | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Morto il giovane di Porticello, coinvolto in un incidente, il 28 luglio

venerdì 11 settembre 2015, 12:34   Cronaca  

Letture: 7.363

incidente-moto-autodi Martino Grasso

Il suo giovane cuore, dopo 45 giorni, ha cessato di battere.
E’ morto il giovane di Porticello, rimasto gravemente ferito nell’incidente del 28 luglio, avvenuto in via Mattarella a Bagheria. Si chiamava Salvo Crivello e aveva 26 anni.
E’ morto all’Ismett di Palermo, dove era ricoverato.
Ironia della sorte, Salvo è morto nel giorno del suo 26esimo compleanno. Oggi.
Abitava a pochi metri dalla sede di Anapi Pesca Porticello in via Pescheria. Saltuariamente faceva il pescatore.
Il giorno dell’incidente, intorno alle 18,00, viaggiava a bordo di una moto Honda 600 in direzione via Papa Giovanni quando si è scontrato con una fiat Panda, guidata da una donna, residente a Ficarazzi, che procedeva in senso inverso.
salvatore crivelloIl ragazzo per motivi non chiari avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe poi scivolato a terra rovinando su un’altra auto posteggiata.
L’impatto è stato violento e Salvo Crivello ha riportato numerose ferite.
E’ stato soccorso da un’ambulanza e condotto all’ospedale  di Palermo.
Sul posto sono intervenuti i vigili urbani di Bagheria per i rilievi di rito.
I veicoli nell’impatto hanno perso quantità di olio per cui la strada è stata bloccata per alcune ore.
Sia l’auto che la motocicletta sono stati invece spostati dal carro attrezzi.
Il giovane cuore di Salvo Crivello, dopo 45 giorni, ha cessato di battere.
Sulla sua pagina facebook tantissimi messaggi degli amici.
Ne parlano come di un ragazzo che amava la vita.
La sua grande passione era la moto.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.