f Bagheria. Sequestrato dalla polizia un immobile utilizzato come discoteca abusiva | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sequestrato dalla polizia un immobile utilizzato come discoteca abusiva

venerdì 18 settembre 2015, 14:35   Cronaca  

Letture: 3.490

ragazzi che ballanoGli agenti del commissariato di Bagheria hanno sequestrato una struttura adibita a discoteca abusiva che sorge in un terreno fra Bagheria e Casteldaccia
Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Termini Imerese.
L’immobile era illegalmente adibito a discoteca. Gli agenti hanno anche  denunciato, penalmente, il proprietario.
A seguito di alcuni controlli era emerso che l’immobile, senza alcuna licenza e senza avere osservato le prescrizioni dell’autorità a tutela della pubblica incolumità, era, con continuità (una volta a settimana), adibito a luogo aperto al pubblico per serate danzanti.
Il provvedimento è la conseguenza di una lunga serie di accertamenti, eseguiti proprio nel locale poi sequestrato, dalla Polizia, nel corso dei mesi di luglio ed agosto.
Il sequestro è il risultato di alcuni controlli della polizia nella zona di Bagheria e dintorni, che da questa estate, viene battuta, allo scopo di reprimere le attività criminose di antiscippo ed antirapina.
Gli agenti hanno intensificato i controlli nella provincia palermitana, storicamente ricca di “movida” ed attrattive giovanili.
Gli agenti hanno tenuto sotto stretta osservazione pub e discoteche, focalizzando l’attenzione sul possesso dei requisiti previsti dalle legge e sulla conseguente sicurezza dei numerosi frequentatori.
Gli accertamenti svolti dai poliziotti del commissariato di Bagheria hanno verificato come il proprietario dell’immobile, in spregio all’assenza di ogni licenza, pubblicizzasse tramite internet e personale addetto alle “public relation”, settimanalmente, gli eventi che, spesso, raggiungevano anche le 300 presenze.
Gli spettacoli avvenivano, per altro, in un immobile che rientra nel “progetto del patto territoriale di Bagheria e comprensorio, per attività produttiva artigianale di lavorazione del legno” in forza del quale, l’indagato aveva ottenuto un finanziamento pubblico, a condizione che l’immobile fosse destinato ad attività produttiva, artigianale per la lavorazione del legno.
Più in generale, nel corso delle ultime ore, decine gli agenti impegnati, appartenenti al locale Commissariato di P.S. ed al Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Occidentale”, nella fascia tardo pomeridiana e serale che hanno effettuato posti di controllo, identificando 85 persone di cui 27 pregiudicati e controllando 34 veicoli.
A conclusione dei controlli, si è registrata, a Bagheria, la denuncia penale di due individui per porto di coltello di genere vietato, lo stesso soggetto è stato segnalato alla Prefettura per uso di stupefacenti.
Due veicoli sono stati sequestrati, amministrativamente, perché privi di copertura assicurativa; quattro contravvenzioni sono state elevate per violazioni al codice della strada, per mancato uso di cinture e mancanza di casco del conducente.
I controlli proseguiranno nel corso delle prossime settimane.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.