f Bagheria. Il neo assessore Aiello: "occorre una buona programmazione" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il neo assessore Aiello: “occorre una buona programmazione”

giovedì 1 ottobre 2015, 14:55   Attualità  

Letture: 1.095

aiello rominaE’ stato presentato ufficialmente oggi il nuovo assessore alla cultura, Romina Aiello.
Il neo assessore ai occuperà di Beni Cultura e Cultura, Pubblica Istruzione, Spettacolo, Rapporti con le Istituzioni religiose, politiche comunitarie e Legalità e Beni confiscati alla mafia.
Con lei c’erano anche alcuni assessori come Maria Laura Maggiore, Luca Tripoli, il presidente del Consiglio comunale, Claudia Clemente, di una rappresentanza di consiglieri comunali, del Presidente circoscrizionale, Gerardo Lorenzini e di alcuni cittadini.
L’assessore Aiello ha risposto alle domande dei giornalisti in merito alle diverse tematiche di cui si occuperà.
“Dopo aver fatto tesoro dei nodi critici dell’anno scorso, il mio obiettivo primario sarà la programmazione, a tutti i livelli, per cercare di evitare le soluzioni di emergenza – ha detto il neo assessore – intendiamo ovviamente valorizzare gli edifici storici di Bagheria, vogliamo far diventare palazzo Cutò, polo di attrazione per i giovani ed i ragazzi, valorizzare l’uso del biglietto unico per visitare le ville storiche comunali”.
Relativamente alla delega della Pubblica Istruzione Aiello ha dichiarato di volersi sedere ad un tavolo di concertazione con la dirigenza per lavorare in sinergia con i presidi: ”non calo idee dall’alto sulla scuola senza concertarle con i dirigenti che la scuola la vivono ogni giorno – ha detto – dobbiamo costruire insieme un percorso volto a superare le emergenze e concertato con gli enti che gravitano attorno al mondo della scuola prima fra tutti USR, l’ufficio scolastico regionale (ex Provveditorato).
Tra gli argomenti non poteva non discutersi il futuro del museo Guttuso: “ci stiamo lavorando, l’idea è quella della gestione esterna con controllo del Comune” – ha detto l’assessore che, pur conoscendo diverse dinamiche in quanto consigliere comunale, prende contezza in queste ore, con gli appositi:Cultura, Pubblica Istruzione, Spettacolo, ecc delle questione in ballo dal punto di vista organizzativo e di programmazione.

(fonte ufficio stampa Comune)

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.