f Villabate. Ritornato libero, per un cavillo, Antonino Messicati Vitale | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Villabate. Ritornato libero, per un cavillo, Antonino Messicati Vitale

mercoledì 21 ottobre 2015, 08:02   Cronaca  

Letture: 1.601

messicati vitaleE’ tornato libero, per un cavillo burocratico,Antonino Messicati Vitale, ritenuto capomafia di Villabate.
Vitale è considerato vicino anche alla mafia di Bagheria.
Da qualche giorno è sottoposto solamente all’obbligo di dimora nel Comune di Terrasini. E ancora una volta per un cavillo: sono scaduti i termini di custodia cautelare perché ai suoi avvocati non sarebbe stato notificato un avviso di conclusione delle indagini.
Messicati Vitale, 43 anni, figlio di Pietro, imputato nel maxiprocesso e poi ucciso nel 1988, è ritenuto uno dei rampolli di Cosa nostra, in grado di gestire gli affari anche da lontano. E che affari: secondo gli inquirenti, non si tratterebbe solo di pizzo, ma anche di investimenti molto particolari e redditizi, come un presunto traffico di diamanti dal Sud Africa. Nel 1995 venne arrestato una prima volta, fu scarcerato per un cavillo e successivamente del tutto assolto.
Nel 2012 riuscì a sfuggire all’operazione «Sisma», contro i clan di Misilmeri e Belmonte Mezzagno. Grazie ad una complessa attività di indagine, però, la sua latitanza durò poco: i carabinieri, assieme all’Interpol, riuscirono a rintracciarlo a Bali, dove si godeva sole e mare in un prestigioso residence. I militari lo bloccarono il 7 dicembre e scovarono anche un video in cui il presunto boss festeggiava i suoi 40 anni e si complimentava con un’orchestra che suonava la colonna sonora de «Il padrino». (gds.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.