f Bagheria. Ammesse 449 domande per la "Zona Franca" per oltre 11 milioni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Ammesse 449 domande per la “Zona Franca” per oltre 11 milioni

mercoledì 18 novembre 2015, 09:33   Attualità  

Letture: 1.490

bagheria 2di Pino Grasso

Il Ministero dello Sviluppo Economico, ammette 449 domande per la Zona Franca Urbana di Bagheria su 454 previste agevolazioni alle micro e piccole imprese localizzate pari a 11.659.235,29 euro.
E’ stato pubblicato nei giorni scorsi dal Ministero dello Sviluppo Economico il “Primo Rapporto sulle Zone Franche Urbane” che illustra le modalità di attuazione dei primi risultati dell’intervento, a due anni circa dall’avvio della prima esperienza nel territorio del Comune di L’Aquila e a poco più di un anno dall’emanazione dei provvedimenti che hanno esteso l’ambito di applicazione delle agevolazioni alle micro e piccole imprese localizzate nelle ZFU delle Regioni dell’Obiettivo “Convergenza Calabria, Campania, Puglia e Sicilia”.  Tra le aree finanziate vi è pure una porzione del territorio del Comune di Bagheria, comprendente il centro storico con le piazze Madrice, Anime Sante, Sepolcro, Stazione, Butera; gli assi storici: Corso Umberto, Corso Butera, via Palagonia, via Consolare; le ville: Palazzo Branciforti, Villa Palagonia, Villa Valguarnera, Villa Cutò, Villa San Cataldo, Villa Rosa, Villa Trabia, Villa Rammacca, Villa Sant’Isidoro, la Certosa; Aspra e tutta la costa e Monte Catalano; le aree artigianali e quella industriale di Quattro Finaite; le aree degradate di Contrada Monaco, Incorvino, Consona e Amalfitano; le aree agricole della piana verso Ficarazzi fino all’Eleuterio).
La Zona Franca Urbana di Bagheria che ha ottenuto un finanziamento pari a 12.819.742 euro da dividere nel 70 per cento per le micro e piccole imprese e il 30 per cento per la riqualificazione urbana.
Le Zone Franche Urbane (ZFU) sono aree infra-comunali di dimensione minima prestabilita dove si concentrano programmi di defiscalizzazione per la creazione di piccole e micro imprese. Obiettivo prioritario delle ZFU è favorire lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale, e con potenzialità di sviluppo inespresse. Le agevolazioni fiscali e previdenziali previste dalle ZFU servono a rafforzare la crescita imprenditoriale e occupazionale nelle piccole imprese di nuova costituzione.
Tali agevolazioni, della durata di 5 anni, consistono in: esenzione dalle imposte sui redditi, esenzione dall’IRAP, esenzione dall’IMU, esonero dal versamento dei contributi previdenziali, ed è previsto anche il sostegno ad imprese già operanti nelle medesime aree. L’agevolazione media per le aziende bagheresi è stata pari a 25.967,00 euro. La maggior parte delle imprese finanziate operano nel settore Commercio (n. 214 imprese pari a 47,66 per cento del totale), nel settore manifatturiero (n. 63 imprese pari a 14,03 per cento del totale), nelle attività di servizi di alloggio e di ristorazione (n. 48 imprese pari a 10,69 per cento del totale) e nel settore delle costruzioni (n. 35 imprese pari a 7,79 per cento del totale). La distribuzione delle attività finanziate ricalca ovviamente le tipologie di attività imprenditoriali presenti nel nostro territorio. A Bagheria la riserva di scopo per le “nuove imprese” ha consentito alle imprese che hanno richiesto l’importo massimo di 200.000 euro di disporre di un’agevolazione massima pari a 46.013,76 euro se rientranti “in riserva” (a fronte di una agevolazione massima per impresa “fuori riserva” pari a 25.287,08 euro). Il presupposto affinché un’impresa possa fruire delle agevolazioni è di avere conseguito un risultato fiscale positivo e impiegare lavoratori. Ebbene, i dati relativi alle agevolazioni fruite evidenziano un significativo numero di imprese che non hanno ancora fruito delle agevolazioni concesse. Più precisamente, ad un anno dalla concessione del finanziamento il 37,88 per cento delle imprese finanziate nella ZFU di Bagheria non ha fruito, neppure in parte, delle agevolazioni concesse.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.