f Aspra. Palazzina allacciata abusivamente all'Enel. 7 arresti e 2 denunce (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Palazzina allacciata abusivamente all’Enel. 7 arresti e 2 denunce (foto)

mercoledì 27 gennaio 2016, 13:27   Cronaca  

Letture: 2.975

SONY DSC

I carabinieri della stazione di Bagheria, nel corso  di un  controllo di una palazzina in via Mario Francese, ad Aspra, di proprietà di una persona del luogo estranea ai fatti, hanno arrestato sette inquilini e denunciato altre due persone.
Tutti e nove i trasgressori, di fatto domiciliati nell’immobile, avevano realizzato altrettanti allacci abusivi ad un contatore Enel risultato dismesso, mediante i quali erano in grado di alimentare gli impianti elettrici delle rispettive abitazioni.
Gli arrestati sono Antonino Guccione, 25 anni,  nato Palermo residente Villabate, noto alle forze dell’ordine; Barbarina La Barbera, 45 anni, nata Torino, residente a Bagheria,  casalinga, Vincenzo La Barbera, 28 anni, nato Palermo,  residente a Villabate, Salvatore Giglio,  27 anni, nato Palermo, residente a Villabate, Francesco Ilardo, 24 anni, nato Palermo, residente a Palermo, Girolamo Trentacoste, 26 anni, nato Palermo, residente Bagheria e Alessandro Graziano, 27 anni, nato Palermo, residente a Palermo.
Deferiti in stato di libertà per il medesimo reato, per aver realizzato – pur in presenza di regolare collegamento con la rete elettrica – un doppio interruttore che permetteva, all’occorrenza il prelievo di energia in modo alternato sia dalla fornitura che dall’allaccio diretto:  M. G., 27 anni, nato Palermo e  A. I., 26 anni, nato Palermo.
arresti-aspra-1bI carabinieri intervenuti, hanno richiesto l’ausilio di personale specializzato della società Enel sottoponendo a sequestro un contatore disattivato in data 8 marzo 2011,  unitamente a vari cavi elettrici utilizzati per gli allacci abusivi.
Gli interessati hanno confessato di non pagare alcuna bolletta di
arresti-aspra-2 benergia elettrica. Il danno arrecato alla società erogatrice è stato stimato in 15.000 euro circa.
Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati tradotti presso il Tribunale di Termini Imerese per la celebrazione del processo con rito direttissimo, conclusosi con la convalida degli arresti e la sottoposizione alla presentazione alla polizia giudiziaria per Girolamo Trentacoste, Salvatore Giglio, Barbarina La Barbera. I restanti che hanno fatto richiesta dei termini a difesa è stato fissato il giudizio per il 5 aprile prossimo.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.