f Bagheria. Una petizione per chiedere le dimissioni del sindaco e della giunta | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Una petizione per chiedere le dimissioni del sindaco e della giunta

domenica 24 gennaio 2016, 12:24   Attualità  

Letture: 3.959

petizione sindacoUna petizione per chiedere le dimissioni del sindaco Patrizio Cinque e la sua giunta.
E’ stata avviata da un comitato spontaneo di cittadini che da giorni stanno raccogliendo delle firme attraverso un banchetto che si trova a piazza Alfano, in corso Umberto.
Sono circa 600 le firme raccolte in alcune settimane.
La petizione sarà inviata oltre allo stesso sindaco, anche alla giunta comunale, ai consiglieri, al Prefetto di Palermo e all’assessorato regionale agli Enti Locali.
“E’ ora che i comitati cittadini bagherese come hanno votato il sindaco Cinque, dimostrino pubblicamente il loro disappunto nei confronti di un’amministrazione che ha illuso e deluso” si legge nella petizione.
A capeggiare il comitato è Calogero Sirna, che tiene a sottolineare che non c’è nessun partito che dietro l’iniziativa.
“Caro signor Sindaco -continua la petizione- non si può amministrare alzando la propria voce, dietro le parole di un computer, la vera politica è dialogo, discussione, e rispetto delle idee e delle persone, cosa che forse Lei ha dimenticato”.
La nota aggiunge che il sindaco non è stato in grado di rompere con il passato, aumentando il debito pubblico con l’incarico alla Tech pagando contemporaneamente il Coinres.
“Ci sono strade senza luce, l’acqua si perde a fontanella, strade con buche con rischio per la incolumità dei cittadini e spese fino ad ieri criticate, oggi invece sono ritenute giustificate”.
La nota elenca altre disfunzioni legate al cimitero comunale, al depuratore comunale alle scuole, al piano regolatore, alla protezione civile.
Si aggiunge inoltre che sono inesistente i rapporti fra il sindaco e i cittadini le associazioni e i dipendenti comunali.
La n ota si conclude chiedendo le dimissioni di sindaco e giunta e che il prefetto e l’assessorato agli enti locali dispongano accertamenti sull’operato dell’amministrazione comunale.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.