f Avere una storia, spesso finita male | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Avere una storia,
spesso finita male

lunedì 8 febbraio 2016, 22:38   L'Opinione  

Letture: 1.210

russo-antonino-nuovadi Antonino Russo

Da qualche tempo si ode spesso la frase “ho avuto una storia”.
Chissà perché la frase è detta quasi sempre al passato. Certo, perché le storie hanno un principio e una fine. Eravamo abituati ad avere una idea alta della storia: tanto alta da essere registrata negli annali. Ora un semplice incontro, a volte insignificante, tra due persone diventa una storia.
Per i giovani di oggi avere una storia significa innamorarsi di una persona,stare insieme qualche mese o qualche anno e poi archiviare il tutto per passare oltre. A volte le storie sono telegrafiche: durano poco. Altre volte si tratta di storie lunghe,spesso a puntate con brevi interruzioni tra un periodo e l’altro. Altre volte si tratta di storie che hanno un finale violento, chiuso con un femminicidio. E siamo alla tragedia.
Ciò avviene quando un uomo abbandonato dalla sua donna si vendica uccidendola.
– Non sopportavo l’idea di essere respinto – dice l’uomo in questione.
Come può un grande amore (in quei casi dicono tutti che si trattava di un grande amore) finire in tragedia? Eppure ciò avviene e abbastanza di frequente. Qui non c’entra il discorso sulla modernità e non è un problema che riguarda la grande città o il piccolo centro. Tutto il mondo è paese. Certamente c’entra la educazione e il livello culturale della massa. I media fanno qualcosa in merito? Penso proprio di no. Tutti i programmi di quasi tutte le reti televisive sono mediamente mediocri e spesso diseducativi.
Rimane la scuola,ma è assediata da cattiva informazione e non sempre riesce a parare i colpi. Si spera sempre nelle nuove generazioni. Chi di speranza campa disperato muore. Speriamo che questo non accada sempre.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.