f Bagheria.Dopo la condanna a 5 anni, Salvatore Calì si rivolgerà alla Cassazione | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria.Dopo la condanna a 5 anni, Salvatore Calì si rivolgerà alla Cassazione

giovedì 25 febbraio 2016, 11:19   Cronaca  

Letture: 1.595

CALI SALVATOREDopo la conferma in corte d’appello a 5 anni, i suoi legali ricorreranno alla Cassazione.
A proporlo sarà l’avvocato Manfredi Emanuele che impugnerà la sentenza che ha visto condannare a 5 anni Salvatore Calì, il pensionato di 64 anni, condannato per avere accoltellato l’ex convivente della figlia, il 24 dicembre del 2014, al termine di una lite nei pressi di una sala da barba di Bagheria.
La corte d’appello non ha riconosciuto la legittima difesa e nemmeno l’attenuante della provocazione.
Calì ha sempre sostenuto che si sarebbe difeso dopo essere stato aggredito da Andrea A. di 31 anni, che avrebbe usato metodi spicci e particolarmente bruschi.
L’ex genero era andato a trovarlo, motivo della discussione la richiesta di avere la figlioletta per le feste natalizie.
Calì ha dichiarato che ne è nata una lite e che sia stato anche spinto a terra. Solo dopo ha preso il coltello e ferito l’uomo.
La difesa ha anche prodotto ai giudici di appello la sentenza di patteggiamento con cui la “persona offesa” ha chiuso una condanna a un anno e 2 mesi, un’inchiesta che riguardava lo stesso Andrea accusato di stolking, ingiurie, minacce ed evasione.
Calì temeva di essere aggredito e di subire danni fisici.
Il processo contro Calì si è svolto con il rito abbreviato e l’uomo si trova attualmente agli arresti domiciliari.
Adesso si attende l’ultimo grado di giudizio, la Cassazione, dove Calì spera di ribaltare la sentenza.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.