f Bagheria. Incidenti domestici. Un servizio per i non autosufficienti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Incidenti domestici. Un servizio per i non autosufficienti

mercoledì 17 febbraio 2016, 08:18   Attualità  

Letture: 744

incidenti domesticiUn innovativo servizio per gli utenti disabili o non autosufficienti verrà sperimentato a Bagheria e nei comuni del distretto socio-sanitario 39.  I Comuni del distretto, Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi, Santa Flavia stanno ricercando 20 soggetti, vale a dire 20 abitazioni nelle quali sperimentare il servizio di monitoraggio e gestione rischi negli ambienti domestici attraverso l’installazione di un kit integrato per la domotica.
Nello specifico è stato bandito un avviso pubblico relativo al progetto “Rete per la sperimentazione di servizi finalizzati all’e-inclusion”PISU “Bagheria Baarìa l’altra città” PIST “reti urbane e territoriali sostenibili: Metropoli est e Valle del Torto”
Tale progetto, cofinanziato dall’Unione Europea,  si prefigge di  sviluppare un sistema info-telematico che, sfruttando alcune delle tecnologie e dei canali di comunicazione esistenti (Internet, wi-fi, LAN), andrebbero ad accrescere e potenziare infrastrutture e servizi  alle famiglie e ai soggetti che versano in stato di disagio, soprattutto anziani e diversamente abili.
Il sistema, quindi, è finalizzato all’erogazione, anche a domicilio, di servizi informativi, di servizi socio-assistenziali e socio sanitari, in modalità tele-assistenza, alla realizzazione di sistemi tecnologici finalizzati ad innalzare il grado di autonomia nella vita domestica per le persone anziane e diversamente abili, attraverso, il coinvolgimento indiretto di alcune categorie di soggetti svantaggiati (disoccupati di lunga durata, capofamiglia di nuclei familiari numerosi e non abbienti).
Il progetto ha valenza territoriale, pertanto, la partecipazione attiva, il contributo e il sostegno al progetto riguarda i 5 Comuni del distretto 39.
Ogni Amministrazione si rende disponibile a mettere a disposizione del progetto risorse umane e know how relativamente alle problematiche socio-sanitarie affrontate e sviluppate (es. assistenti sociali, dipendenti esperti in questioni socio-sanitarie, altre professionalità di ambito);
I soggetti ammessi a partecipare a questo progetto,tramite selezione, saranno 20,  distribuiti  in dodici nel comune di Bagheria, in rapporto alla popolazione, e due per ciascuno degli altri paesi.
Sono ammesse le domande di nucleo familiare – anche costituito da unica persona-  in cui è presente almeno un individuo non autosufficiente ovvero un soggetto diversamente abile.
I beneficiari verranno selezionati attraverso l’attribuzione, oggettiva ed automatica, dei punteggi secondo criteri che sono meglio definiti nell’avviso pubblico che è scaricabile dal sito web comunale insieme al modello di domanda. Le istanze dovranno pervenire al Comune – Bagheria via Federico II n.33 -entro ore 13.00 del 25 febbraio 2016. Per qualsiasi informazione responsabile del procedimento è Rosa Di Salvo (Tel.: 091 943432 e mail:r.disalvo@comune.bagheria.pa.it).
“Se i risultati saranno positivi, come ci attendiamo -auspica l’assessore alle Politiche Sociali, Maria Puleo- questo rappresenterà un servizio continuativo e stabile per i cittadini.”
“Questa amministrazione -sottolinea il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque- ha creduto in questo progetto ed ha reso disponibile le proprie risorse perché esso divenisse un servizio per i cittadini”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.