f Bagheria. Rinnovato il servizio di prevenzione del randagismo all'Asva per 30 mila euro | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Rinnovato il servizio di prevenzione del randagismo all’Asva per 30 mila euro

giovedì 25 febbraio 2016, 11:25   Attualità  

Letture: 3.556

randagidi Pino Grasso

Affidato all’associazione “Asva” il servizio di prevenzione del randagismo che era scaduto lo scorso anno, volto alla protezione degli animali randagi che comporta costanti e coordinati interventi di tutela e cura e ciò a protezione della salute pubblica.
L’affidamento è stato disposto per un periodo limitato di soli sei mesi e precisamente dal 1° gennaio al 30 giugno. L’impegno di spesa ammonta a 30.000 euro. Fino ad ora l’associazione si era fatta carico di provvedere alla cura e al mantenimento dei 170 cani ospitati nel canile, assicurando la continuità del servizio e la custodia degli animali.
L’associazione inoltre, ha garantito il ricovero sia degli animali di proprietà comunale per i quali era stato ordinato il prelievo forzato, sia di quelli vaganti sui quali vanno applicati i protocolli sanitari. La convenzione è stata stipulata in considerazione del fatto che il Comune non possiede il necessario “know how” sia in materia di personale specializzato, sia in termini di struttura ed organizzazione delle attività.
Fin dal 2008 è attivo un sito privato, allocato in via Comunale Marino I nel quale da accertamenti eseguiti, vi soggiornano prevalentemente cani randagi di proprietà del Comune di Bagheria che per vari motivi non possono essere rimessi in libertà perché menomati o in attesa di essere affidati in adozione a privati cittadini o ancora perché cuccioli in fase di svezzamento. Il sito realizzato in via temporanea, è gestito dall’Asva che attraverso i propri volontari accudisce giornalmente gli animali ricoverati, garantendo loro una appropriata alimentazione, cura e benessere.
Tra l’altro tale attività, finora è stata svolta con costi contenuti ricollegabili al mero rimborso delle spese di gestione, alimentazione e cure sanitarie. L’amministrazione comunale nel più breve tempo possibile ha l’intenzione di realizzare un canile pubblico intercomunale finalizzato al ricovero dei randagi impossibilitati a svolgere vita libera, sotto il diretto controllo delle autorità sanitarie e in particolare dei servizi veterinari Asp 6. In proposito è stata inoltrata alla Regione siciliana una richiesta di finanziamento per la realizzazione di un rifugio sanitario pubblico, mentre con decreto del ministero dell’Economia e delle finanze è disponibile un finanziamento pari a 80.000 euro.
Inoltre il Comune ha predisposto un progetto già munito dei necessari pareri per la realizzazione del canile comunale in un’area confiscata alla mafia ed è in attesa che si concluda l’iter per la piena acquisizione dell’area al fine di cantierare il progetto. In città sono tanti gli amanti degli amici a quattro zampe tanto che durante il periodo natalizio hanno assicurato i croccantini ed altro cibo, mentre gli operatori del Parco Robinson hanno dato vita ad una raccolta di fondi. Statuette natalizie, piccoli presepi ed articoli vari sono stati messi in vendita e con il ricavato gli organizzatori Pino Lima e Angela Ruggeri hanno deciso, di acquistare un trasportino per animali ed altri oggetti dello stesso tema e donarlo ai volontari dell’Asva. Il mezzo è conforme anche per il trasporto aereo ed è a questo fine è stato utilizzato per la prima volta. “Uno dei cani ospiti della struttura in “Contrada marino” – afferma il volontario dell’Asva Giuseppe Pecoraro – è stato adottato da una famiglia di Firenze. Si tratta di “Sara” un meticcio di due anni recuperato per strada ed ora pronto ad essere accolta da una famiglia.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.