f Bagheria. Affidata la gestione del depuratore comunale ad una azienda di Napoli | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Affidata la gestione del depuratore comunale
ad una azienda di Napoli

mercoledì 30 marzo 2016, 11:53   Attualità  

Letture: 1.350

depuratore 1di Pino Grasso

In vista della stagione balneare ormai alle porte e per consentire ai cittadini di avere la costa fruibile e senza i problemi relativi al malfunzionamento del depuratore comunale, dovuta anche alla notevole campagna olearia di quest’anno, l’amministrazione comunale accelera i tempi ed aggiudica definitivamente i lavori di manutenzione straordinaria e di gestione per mesi tre dell’impianto di Aspra.
La gara, espletata dal responsabile della Direzione 7 – Gare, Appalti e monitoraggio, patrimonio, sanità, espropri ed è stata aggiudicata all’operatore economico “Sige S.r.l.” di San Sebastiano al Vesuvio di Napoli che ha formulato un’offerta di 112.735,94 euro pari al ribasso del 31,90 per cento sull’importo a base d’asta di 210.000 euro, oltre a 5.250 euro per oneri di sicurezza e 71.375 euro per Iva, imprevisti e competenze tecniche a disposizione dell’amministrazione comunale.
Nei mesi scorsi erano stati molteplici i disagi e i malesseri subiti dalla popolazione, oltre che a generare una serie di polemiche arrivate anche in IV Commissione ARS “Ambiente e Territorio” e un’assemblea pubblica che si è tenuta nei locali della circoscrizione di Aspra. Da qui la gara per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria e il controllo degli impianti di depurazione comunale della centrale di sollevamento di Aspra e della condotta sottomarina la cui gestione sarà per tre mesi. Il provvedimento arriva anche a seguito della deliberazione dello scorso 5 febbraio con cui l’amministrazione comunale aveva deciso di internalizzare il servizio comunale idrico e fognario incardinandolo a tal fine nella direzione VII e disponendo altresì, che nelle more dell’adozione del relativo regolamento e della relativa adozione della carta dei servizi, il responsabile della direzione provveda alla predisposizione e alla celebrazione della gara e ciò nella considerazione che tale servizio essenziale non può essere interrotto. Con successivo provvedimento la stessa direzione aveva contabilizzato e stabilito il capitolato d’appalto e il computo metrico per l’affidamento a terzi dei lavori di manutenzione straordinaria e di gestione per tre mesi del depuratore comunale di Aspra per un importo complessivo pari a 286.625 euro. L’impianto di depurazione di via Cotogni, ha una potenzialità, grazie ad un recente ampliamento, pari a circa 88.000 abitanti e la portata delle acque reflue oscilla tra i 12.000 e i 18.000 metri cubi giornalieri, con punte fino a circa 11.000 metri cubi. La manutenzione ordinaria a cura di un operaio comune prevede la pulizia dell’area di pertinenza dell’impianto con particolare riguardo alle zone interessate ai pretrattamenti, la pulizia della griglia; la raccolta del grigliato e trasporto a discarica; la preparazione della soluzione dei reagenti chimici usati sia nei processi depurativi che per la disidratazione dei fanghi, compresa la manutenzione ordinaria delle apparecchiature.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.