f Bagheria. Presentato il volume sul fotografo Paolo Scalisi (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Presentato il volume sul fotografo Paolo Scalisi (foto)

martedì 26 aprile 2016, 20:21   Cultura  

Letture: 2.973

paolo-scalisiLa vita e le opere di Paolo Scalisi, noto fotografo, scomparso 2 anni fa, sono diventati un libro. A realizzarlo sono stati i figli Luca e Dario che si sono avvalsi della collaborazione di quanti avevano custodi delle foto realizzate dal fotografo per alcuni eventi come matrimoni, battesimi e cresime. Il libro, dal titolo “Cultura del lavoro, Passione per la fotografia” è stato presentato a villa Palagonia.
Il volume è suddiviso in alcuni capitoli che raccontano l’attività di Scalisi come fotografo di matrimoni ma anche di eventi particolari, come il conferimento della cittadinanza di Bagheria a Renato Guttuso, avvenuta nel 1985 o la visita a Bagheria di Madre Teresa di Calcutta.
Paolo Scalisi ha anche fotografato Giacomo Giardina e Leonardo Sciascia.
I capitoli sono: la vita, le opere, battesimi, comunioni, matrimoni, a Baarìa religiosa, a bara operosa, a Baarìa festa, cittadinanza onoraria a Renato Guttuso e campagna pubblicitaria Leo Club Bagheria.
Alla presentazione del volume hanno preso parte fra gli altri anche il professore Cesare Piacentino, Giuseppe Di Salvo, Giuseppe Saitta e Biagio Sciortino.
“Ricordare Paolo Scalisi -ha dette Cesare Piacentino- equivale ripercorrere un lungo lasso temporale della vita di Bagheria e dei paolo 1Bagheresi. Ha lasciato un’eredità, attraverso le sue immagini, ad una collettività che spedsso, distratta dai problemi della quotidianità, dimentica coloro che, con serietà e riservatezza, hanno contribuito, in campi diversi, al progresso sociale, culturale, professionale, politico della società nella quale hanno operato o continuano ad operare, senza mai rivendicare giusti riconoscimenti o gratificazioni per il loro contributo”.

Per Cristoforo Di Bernardo di Paolo Scalisi dice: “era un uomo paolo 2fondamentalmente timido, umile, generoso, culturalmente irrequieto amante dell’arte in tutte le sue sfaccettature, amante della fotografia e della pittura. Aveva un occhi allenato a trasformare la luce in immagini che davano forma alla luce stessa”.
Per l’ex sindaco Biagio Sciortino Paolo Scalisi si inserisce a pieno titolo tra alcuni fotografi che hanno fatto la storia di Bagheria come Ferdinando Scianna, Mimmo Pintacuda e Peppuccio Tornatore.

“Paolo è stato parte integrante della Bagheria operosa degli anni paolo 470/80, forse ha sviluppato  fortemente il suo modo di vivere da fotografo, Egli ha osservato l’evoluzione, ma anche spesso l’involuzione della sua città, e proprio attraverso le sue macchine fotografiche è stato capace di immortalare momenti significativi d i un’epoca”.
Giuseppe Di salvo ha infine dedicato una poesia a Paolo Scalisi.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.