f Sport. Terranova dell'ASD Baaria vince la gara a Ficuzza di mountain bike | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sport. Terranova dell’ASD Baaria vince la gara a Ficuzza di mountain bike

lunedì 4 aprile 2016, 08:28   Sport  

Letture: 1.124

Francesco_Terranovadi Camillo Scaduto

Bagheria sugli scudi alla prima prova del campionato interprovinciale XC di Mountain bike, che si è svolta all’interno della Riserva naturale orientata della Ficuzza.
Francesco Terranova ha tagliato per primo il traguardo di una gara molto impegnativa, coprendo prima di tutti gli altri i 30 km complessivi del tracciato. Il successo dell’atleta ventiduenne dell’ASD Baaria è stato impreziosito dagli ottimi piazzamenti di molti dei suoi compagni di squadra, a conferma dell’ottimo stato di una compagine apparsa a tutti in gran forma, con numerosi atleti nei primi posti delle classifiche assoluta e di categoria.
La gara, organizzata Dalle due associazioni di Marineo e Misilmeri (Extreme Racing Team e G.S. Eleutero) e salutata da una splendida giornata di sole, ha visto la partecipazione di ben 218 atleti iscritti (cifra davvero record per una gara di XC) accompagnati, come avviene ormai sempre più spesso, da una folla festante, lì a sostenere i propri atleti ed a godere della bellezza della Riserva della Ficuzza.
Uno splendido connubio tra sport e natura, baciato da un successo sempre più evidente, a riprova del fatto che queste manifestazioni – la cui organizzazione, va detto, richiede sempre tanta buona volontà ed un grande dispendio di energie – possono davvero promuovere in modo concreto ed efficace non solo l’attività fisica, ma anche tutto il territorio.
Ben aldilà dell’evento competitivo, alla fine tutti sono apparsi decisamente soddisfatti: gli organizzatori, per la grande affluenza di atleti e di pubblico; i partecipanti, per le caratteristiche di un percorso che, seppur altamente tecnico, ha consentito a tutti di completare la gara senza alcun rischio ed il pubblico che, tra un incitamento e l’altro, si è portato a casa – fortunatamente solo come splendido ricordo da custodire con cura – un pezzo della riserva.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.