f Bagheria. Arrivano oggi all'Itet "Sturzo" 41 studenti stranieri | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Arrivano oggi all’Itet “Sturzo” 41 studenti stranieri

mercoledì 25 maggio 2016, 07:46   Attualità  

Letture: 3.717

itesArriveranno oggi all’ l’I.T.E.T. “Don Luigi Sturzo” di Bagheria 41 studenti stranieri (15 provenienti dalla Francia, 20 dalla Croazia, e 6 dalla Spagna/Paesi Baschi) accompagnati dai loro docenti (tre spagnoli, 2 francesi e 2 croati) nell’ambito di un partenariato strategico tra scuole ERASMUS + KA2 che conta tra i suoi partner anche la  Finlandia.
I partner stranieri, che alloggeranno presso le famiglie   resteranno presso l’Istituto bagherese per 10 giorni durante i quali saranno impegnati in una serie di attività  ricche e varie, alcune delle quali prevedono il coinvolgimento di tutti i cittadini ed anche delle istituzioni pubbliche.
Il programma delle attività prevede, infatti, workshops, mostre, simulazioni di dibattiti parlamentari, visite aziendali, e visite ai cosiddetti luoghi del potere.
Il partenariato ha come titolo “Les entrepreneurs d’une Europe de demain” (Gli imprenditori di un’Europa di domani) e il suo  obiettivo è quello di contribuire a rendere gli studenti cittadini europei consapevoli, attivi  e  responsabili grazie ad un percorso di scoperta del proprio passato storico, a partire dal periodo del fascismo e dei totalitarismi, di raffronto tra l’operosità industriale  dei vari Stati durante il periodo post-bellico,  e l’imprenditoria di oggi, la riflessione e il dibattito sulle problematiche internazionali più gravi ed attuali, e la progettazione comune di un futuro sociale ed economico migliore.
Varie e intense le attività predisposte per i partner e grandi le aspettative da parte degli studenti alcuni dei quali si sono recati qualche settimana fa insieme ai docenti in Finlandia, esperienza fantastica e ricca di emozioni e, come affermano loro, da non dimenticare.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.