f Gli operai edili "Ati group" hanno ricevuto le lettere di licenziamento | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Gli operai edili “Ati group” hanno ricevuto le lettere di licenziamento

martedì 31 maggio 2016, 09:41   Attualità  

Letture: 3.244

protesta ati groupdi Martino Grasso

Sono 110 le lettere di licenziamento che gli ex operai del settore edile dell’Ati Group si sono visti recapitare nei giorni scorsi.

Il risultato è che dal 31 agosto saranno licenziati.
Per fare sentire alta la loro voce questa mattina si sono recati davanti alla sede della clinica Villa Santa Teresa attuando una forma di protesta.
Hanno consentito l’ingresso a medici, pazienti, inibendo l’ingresso al personale degli uffici e delle pulizie.   I tecnici entravano in base alle necessità.
Sul posto sono arrivati gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria  i vigili urbani.
I lavoratori lamentano anche il fatto che lo scorso mese di marzo 31 di loro si erano costituti in una cooperativa, chiamata “Ati Bagheria” per avere una continuità lavorativa, ma così non è stato.
lettere licenziamento ati group“Se le cose non cambieranno -dicono- dal 31 agosto saremo definitivamente licenziati. Non sappiamo a quale santo rivolgerci. La nostra situazione è disperata”.
Il provvedimento riguarda le tre aziende edili: Ati group, Emar ed Ediltecnica.
Le aziende vennero sequestrate il 20 marzo del 2004 e dal 2013 sono sotto la gestione dell’agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrarti e confiscati alla criminalità.
Alla base del provvedimento di licenziamento, come scrive l’amministratore unico, Andrea Dara,  c’è la crisi del settore edile.
A turno gli operai sono andati avanti con periodi di cassa integrazione e altri in cui venivano impiegati per alcune commesse che la aziende avevano.
L’amministratore Dara nelle lettere di licenziamento scrive che “dal secondo trimestre 2014 le società hanno progressivamente rilevato l’avvio di una fase non priva di criticità gestionali evolutesi fino a giungere ad un incolpevole rallentamento delle lavorazioni nei cantieri in essere alla data della confisca irrevocabile. L’andamento gestionale è stato sempre più critico”.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.