f Il Comune entra in possesso di un'altra casa abusiva. Ma restano i proprietari | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Il Comune entra in possesso di un’altra casa abusiva. Ma restano i proprietari

venerdì 6 maggio 2016, 12:50   Attualità  

Letture: 2.614

bagheria 2016L’amministrazione comunale è entrato in possesso di un altro immobile completamente abusivo e non sanabile.
Si tratta di una piccola casa rurale che sorge in contrada Specchiale, alla periferia della città.
L’immobile in questione è di piccole dimensioni, 25 metri quadrati. Sequestrata anche l’area di 235 metri quadrati.
Al momento del provvedimento era presente la proprietaria, una signora di Bagheria, che ha dichiarato di vivere con la famiglia nell’immobile e quindi le è stato concesso di rimanere nella casa.
La proprietaria dovrà però presentare una richiesta all’ufficio patrimonio che dovrà stabilire entro 30 giorni se la famiglia potrà continuare ad abitare nella struttura. In questo caso si dovrà pagare un canone d’affitto secondo i criteri delle case popolari e quindi con tariffe agevolate.
Sarà compito dell’ufficio patrimoni accertare se la proprietaria è titolare di altri immobili o meno.
Se dovesse risultare proprietaria solo dell’immobile in questione, le sarà concesso l’utilizzo per fini abitativi.
Sarà anche in questo caso, compito del consiglio comunale, stabilire se l’immobile dovrà essere acquisito al patrimonio comunale o se dovrà essere abbattuto.
Si tratta del secondo caso di acquisizione da parte del Comune dopo quello avvenuto nei giorni scorsi di una struttura utilizzata per la dimora di 7 cavalli in contrada Cordova.
Anche nei prossimi giorni avverranno altri provvedimenti simili.
Si tratta di case costruire totalmente abusive, realizzate dopo il 2003, senza nessuna richiesta in sanatoria.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.