f Non si gioca con la sicurezza dei bambini | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Non si gioca con la sicurezza dei bambini

martedì 17 maggio 2016, 07:38   L'Opinione  

Letture: 1.368

amentadi Orazio Amenta *

Bagnera e Castronovo tra aperture e chiusure improvvisate: qui si gioca con la sicurezza dei bambini #caosa5stelle #malgovernoa5stelle #ballea5stelle.
Non è terminato il caos in cui è piombata l’Amministrazione Comunale dopo che l’Ufficio Tecnico aveva dichiarato inagibile la scuola dell’infanzia “Castronovo” e sabato l’assessore Atanasio aveva comunicato che da lunedì la struttura sarebbe tornata agibile. Ci eravamo chiesti tutti com’era possibile che una scuola dichiarata inagibile il giovedì riaprisse in soli tre giorni e infatti oggi è arrivata l’ulteriore comunicazione che i lavori urgenti cominciati venerdì si protrarranno sicuramente fino a domani.
Continua così il balletto di comunicati che si susseguono da mesi da parte dell’amministrazione comunale e della preside, che dichiarano il problema risolto sino a al successivo allagamento o al crollo di un altro pezzo di controsoffitto (come avvenuto giovedì scorso). Già a gennaio gli alunni del Castronovo e del Bagnera erano stati rassicurati sull’effettuazione dei lavori di messa in sicurezza e prima ancora ad ottobre il sindaco aveva dichiarato in assemblea che i plessi erano sicuri, ma è bastato un acquazzone primaverile per fare crollare anche le ultime certezze dei genitori e la fiducia nell’amministrazione comunale.
Ad oggi i lavori di ristrutturazione annunciati da mesi non partono e la struttura continua a prendere acqua dall’ottobre 2014, quando i vigili del fuoco erano intervenuti sui tetti per eliminare i marmi pericolanti del muretto d’attico. Ci chiediamo com’è possibile trattare l’argomento della sicurezza degli ambienti scolastici con tanta approssimazione e superficialità? Sappiamo che da mesi le forze dell’ordine indagano sull’incredibile storia del Bagnera, che da scuola più sicura di Bagheria, è diventata nel giro di un anno e mezzo una specie di colabrodo. Ci auguriamo che almeno la magistratura faccia chiarezza sulle responsabilità e sulle eventuali omissioni di chi dovrebbe garantire la sicurezza dei nostri bambini.
Ma intanto, visti i precedenti, chi ci assicura che veramente le due scuole sono sicure?

*segretario Pd Bagheria

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.