f Bagheria. Il gruppo "I coraggiosi con Ferrandelli": "differenziata? Falsa partenza" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il gruppo “I coraggiosi con Ferrandelli”: “differenziata? Falsa partenza”

giovedì 28 luglio 2016, 16:14   Attualità  

Letture: 2.715

coraggio bagheria“A Bagheria la raccolta differenziata sarebbe dovuta partire (il condizionale è d’obbligo) lo scorso 18 luglio. Purtroppo abbiamo assistito all’ennesima falsa partenza, con cumuli di rifiuti sparsi per le vie della città e periodicamente incendiati, cassonetti che dall’oggi al domani vengono tolti dalle strade, informazione confusionaria e comunque non preventiva, e assenza di regolamentazione.
Il tutto gestito attraverso una pagina facebook non ufficialmente riconducibile all’amministrazione comunale.”

A sostenerlo sono i componenti del gruppo “i Coraggiosi con Ferrandelli-Comitato “Coraggio Bagheria!con un comunicato stampa.
“Come comitato dei Coraggiosi abbiamo quindi più volte sollecitato chiarimenti attraverso il popolare social network, unico strumento di informazione disponibile (e i bagheresi che non hanno un account facebook?!), chiedendo in particolare se questo fantomatico avvio della raccolta differenziata fosse quantomeno supportato da un’ordinanza sindacale che ne stabilisse le modalità. In assenza di risposte esaustive alle nostre domande, abbiamo dunque deciso, lo scorso lunedì 25 luglio, di inoltrare all’amministrazione comunale una formale richiesta di accesso civico per sapere se, e attraverso quali atti, l’amministrazione avesse regolamentato la raccolta differenziata.
In attesa di riscontro, con nostra grande sorpresa apprendiamo che un’ordinanza non solo non esisteva, ma che è stata emanata dal sindaco soltanto ieri (n. 67 del 27.07.2016), ovvero soltanto due giorni dopo la nostra richiesta.
Ad una prima lettura del testo dell’ordinanza, non possiamo fare a meno di evidenziare come questa appaia più simile ad una dichiarazione di intenti che ad un atto amministrativo. Emerge infatti l’ormai conclamata assenza di programmazione da parte dell’amministrazione 5 stelle, che contraddice ripetutamente se stessa parlando prima di “strategia efficace” sulla differenziata, e prevedendo poi l’adozione di procedure e provvedimenti d’urgenza per approntare quella che si preannuncia un’ennesima rivoluzione-farsa. Si pensa infatti di organizzare la raccolta differenziata sulla base di un piano d’Aro, redatto attraverso consulenze costate migliaia di euro ai bagheresi, adottato dal Consiglio comunale ma non ancora approvato dalla Regione, e quindi ad oggi carta straccia. Nel frattempo, è stato praticamente gettato nel dimenticatoio il piano adottato dalla precedente amministrazione comunale ed approvato (questo sì) dall’Assessorato Regionale competente.
Nulla si sa ad oggi sulle modalità di smaltimento dei rifiuti differenziati e indifferenziati: presso quali impianti verranno conferiti l’umido e la plastica? Di quali ditte? Con quali convenzioni? Quali i costi? Sono previsti centri di stoccaggio? Se sì, dove?
Ci piacerebbe che l’amministrazione 5 stelle fornisse riposte chiare a questi ed altri interrogativi, prima di lanciare appelli su decoro e senso civico. Altrimenti, a due anni esatti di distanza, ci troveremo ad assistere ancora una volta all’ennesima rivoluzione mancata.”

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.